Focus Palermo: Il punto sul calciomercato. Di S.Costanza






Manca ormai poco all'inizio del calciomercato di riparazione e dopo il summit di ieri nel ritiro di Bad Kleinkirchheim tra Simic, Curkovic e Zamparini, si cominciano a delineare i possibili rinforzi per mister Corini alla ricerca di una disperata salvezza.

Rispetto agli altri reparti, quello della porta sembra essere il meno a "rischio" di modifiche.
Tre nomi nuovi al momento: Storari in rotta con la società sarda, Mannone del Sunderland e Padelli del Torino.
Difficilmente, però, vedremo uno dei tre in terra sicula;  la società sembra voler continuare a dare fiducia al giovane Posavec, nonostante le prestazioni altalenanti in questo primo scorcio di stagione, coaudiuvato da Fulignati e Marson.

Per la difesa Corini insiste sul trentenne Marco Andreolli dell'Inter; il giocatore è ben conosciuto dal tecnico di Bagnolo Mella che lo ha avuto avuto ai suoi ordini nel periodo in cui ha allenato il Chievo Verona.
Cesare Bovo e lo svincolato Modibo Diakitè sono altri due profili accostati alla società rosanero, profili però che non sembrano convincere il patron friulano, mentre sembrerebbe in uscita il giovane Goldaniga.
Al momento l'unico nome certo è quello di Jakov Filipovic dell'Inter Zapresic; la dirigenza del club croato ha lasciato intendere che la trattativa si trova a buon punto.

A centrocampo pochi nomi in entrata - l'unico grande nome è Cigarini - e molti nomi in uscita: il primo della lista è Oscar Hiljemark, non entrato mai in sintonia con il mondo rosanero.
Sul piede di partenza (oltre alla risoluzione contrattuale di Bouy) sembrerebbe esserci anche lo svizzero Morganella che pur di trovare spazio in campo preferisce l'opzione del prestito.

Per il reparto offensivo si cerca la spalla adatta a Nestorovski, il solo Trajkovski non basta.
Tra i nomi ai quali sembrebbe interessato il club di Viale del Fante ci sarebbero Dionisi del Frosinone, Avenatti della Ternana ed El Kaddouri del Napoli, con il primo nettamente favorito sugli altri due.
Sul fronte cessioni, Quaison potrebbe essere uno dei papabili, mentre i giovani Bentivegna e Lo Faso verrano quasi sicuramente girati in prestito.






Salvo Costanza

Articolista per la redazione Voti-Fanta


Posta un commento

0 Commenti