Napoli: Intervista a Jorginho:”Maradona il più grande. Non guardiamo la Juve ed a San Siro comanderemo noi”

Risultati immagini per jorginho voti fanta

Giornata molto importante a Castelvolturno e sicuramente un occasione che capita molto di rado negli ultimi anni. Diego Armando Maradona fa visita al Napoli durante l’allenamento.
A raccontare la fantastica esperienza è il centrocampista naturalizzato italiano: Jorginho, in un intervista a radio Kiss Kiss.

Sul pibe de oro:
“Maradona ci ha dato una carica enorme, è stata un’emozione unica abbracciarlo. Adesso però testa al match di sabato, sarà una partita molto difficile e dovremo dare il massimo. Sarà una giornata indimenticabile, Diego ha segnato la storia del Napoli, abbracciarlo di persona è stata una emozione speciale. Anche Sarri era commosso, raro vederlo così. Personalmente io mi sono fatto anche un selfie con Diego, mi sono precipitato anche perchè lui è il più grande di sempre. Tutti noi a guardarlo eravamo estasiati, un personaggio così trasmette energia al solo vederlo, ha creato un’atmosfera magica, Napoli è casa sua e lo sarà sempre. Siamo contenti venga con noi a Madrid, sicuramente ci darà tanta forza“.

L’intervista prosegue e si sposta sulla gara di Sabato sera a San Siro.
“Certamente, sappiamo in quale clima andremo a giocare, San Siro è uno stadio caldissimo e oltretutto incontreremo un Milan in grande forma. Quando ci sono queste sfide in stadi così importanti, si vive sempre un incontro di fascino e importanza.
Il Milan è una squadra molto organizzata, hanno una precisa idea tattica e noi dovremo cercare di imporre il nostro modo di giocare per riuscire ad ottenere un risultato positivo”.

Che ne pensi del passo falso della Juventus?
“Noi pensiamo solo a noi stessi, le motivazioni e gli stimoli ce li diamo da soli cercando sempre di migliorare e crescere. Il mio motto da sempre è: il lavoro paga. Io ne sono un esempio ed è un esempio anche questa squadra che lavora tanto e che ha raggiunto ottimi risultati sinora”.

Doppio grande impegno ravvicinato: Dopo il Milan c’è la coppa.
“Sì, saranno quattro giorni intensi, anche perchè per noi la Coppa è un obiettivo importante perchè ci si gioca un trofeo. Ma adesso pensiamo solo al Milan, poi da sabato sera guarderemo in avanti”.








Francesco Gatto

Articolista per la redazione Voti-Fanta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *