ZAMPARINI, parole al veleno: “Palermo non sa dire grazie! Senza gli investitori la squadra sarebbe scomparsa..”

Con i soliti toni e contenuti che ne hanno contraddistinto gli anni di presidenza del Palermo, Maurizio Zamparini ha deciso di affidare a Corriere dello Sport e Il Giornale di Sicilia alcune considerazioni sulla sua decisione di cedere il club rosanero ad una cordata anglo-americana (qui per tutti i dettagli dell’operazione).
“Forse qui non mi vogliono più, non c’è stato rispetto e non sono stato difeso. Ora basta!” Poche parole, ma cariche di dispiacere e forse di rassegnazione, per una persona pronta oramai a farsi da parte. Ma Zamparini lascerà definitivamente il mondo del calcio? “No, perchè il fondo in arrivo avrà bisogno del mio aiuto; sono manager poco esperti di calcio.. Ho detto loro che Palermo è una città meravigliosa, a cui voglio bene; io stesso mi trovo benissimo a Palermo! Alla città però imputo di non aver isolato una certa parte del tifo che danneggia l’immagine di tutti, non solo la mia. Agli investitori queste cose non le ho dette, altrimenti non sarebbero mai arrivati..”
Ed ancora, sul rapporto con la tifoseria rosanero: “non ho nulla da chiarire con loro, è il Palermo caso mai che deve farlo con me. Dalla città non mi aspetto ‘grazie‘ perchè non è in grado di dirlo! Mi faranno ponti d’oro quando sarò andato via, e si renderanno conto che se non avessi trovato queste persone il Palermo sarebbe scomparso.” 
A cura di
Giuseppe Tridente

……………………………………………………………

Lascia un commento

P