LAZIO MILAN Interviste post partita

INTERVISTA A LUIS ALBERTO

Ciro Immobile è un grande compagno, parla un po’ di spagnolo ed è il massimo per me giocare con un top player come lui. Siamo più forti dello scorso anno, abbiamo fatto un’ottima prestazione perché abbiamo tante individualità di grande livello. Anche Nani e Felipe Anderson torneranno presto in campo e ci daranno sicuramente una grande mano.

È facile giocare anche con Milinkovic. A me piace giocare la palla e posso giocare in qualsiasi posizione del centrocampo, ma penso sempre e solo a dare il massimo per la Lazio. Ho fiducia in una chiamata in Nazionale, sarebbe importante difendere il mio paese. Penso solo a lavorare sempre di più.

Anche giocare in Europa è molto importante. Sono a disposizione del mister, se vorrà schierarmi anche giovedì io sarà pronto. Sono giovane e posso sempre giocare, non sono affatto stanco. Inzaghi ha a disposizione tanti giocatori che danno il massimo in ogni allenamento, di conseguenza l’intero gruppo si esprime bene in gara”.

INTERVISTA A DE VRIJ


Abbiamo lavorato molto bene come squadra. All’inizio abbiamo faticato a livello comunicativo concedendo troppo possesso al Milan. I rossoneri non sono stati pericolosi e noi siamo stati bravi in contropiede a tenere la sfera, loro sono andati in difficoltà e questo risultato è molto buono per la squadra: abbiamo realizzato due gol nel primo tempo e abbiamo realizzato altre due reti al rientro.

Bisogna fare i complimenti al mister per la preparazione tattica della sfida, noi siamo stati bravi in ogni movimento difensivo ed anche in marcatura: così è più facile per tutti vincere. Il Vitesse è una bella squadra, vogliono sempre giocare il pallone e vantano buone individualità. Non sarà facile, ma noi ce la possiamo fare. Ho giocato con Castaignos, è tornato da poco nel club olandese. Lo conosco bene”.

INTERVISTA A LUIZ FELIPE

“Questa vittoria è molto importante per noi, stiamo lavorando molto bene per dare sempre il massimo. L’esordio? Sono felice, ho lavorato e mi sono allenato tanto per esordire in maglia biancoceleste. Devo sempre dare il meglio per farmi trovare pronto, ho avuto la mia opportunità. Tutti i compagni mi aiutano, mi dicono di stare sempre tranquillo e di far bene.

Dopo questa vittoria, dobbiamo pensare al Vitesse per fare una grande gara anche in Olanda. La Lazio ha bisogno di tutti, tutti i calciatori a disposizione devono farsi trovare a disposizione: questa è la cosa più importante di tutte”.





LA CONFERENZA STAMPA DI INZAGHI POST PARTITA

“Ho visto una grande squadra, è stato un piacere veder giocare la mia Lazio. Sarei stato dispiaciuto se non si fosse giocato, eravamo organizzati ed avevamo la gamba e la testa giusta per disputare questa sfida. È stato bello vivere una giornata così, abbiamo battuto Milan e Juventus con due prove magistrali e non per demeriti loro. Abbiamo meritato queste due gare strepitose.

Quest'oggi abbiamo portato a casa la partita con pieno merito. Lukaku meritava il gol, ma un plauso bisogna farlo ai miei ragazzi che stanno facendo ottime prestazioni e meritano questi risultati. Dobbiamo valutare le condizioni di Wallace, speriamo non sia nulla di grave. Ha avuto un problema al polpaccio, in vista delle prossime 7 partite sarebbe una brutta perdita.

Vogliamo rimanere tra i piani alti della classifica, nonostante l’organizzazione di altre grandi squadre. La Lazio non veniva menzionata tra le prime dieci del campionato alla vigilia, ma dopo la gara di oggi lo sarà. Ciò mi dispiace considerando quello che avevamo fatto nella passata stagione. Quest'anno, con le tre competizioni da fronteggiare, per noi sarà tutto più difficile, non avremo più il tempo per preparare con calma ogni partita. Ora avremo pochi giorni a disposizione, dovremo esser bravi ad allenarci giocando. Ci dobbiamo provare. Cambierò qualche uomo provando ad evitare infortuni per non andare in difficoltà.

Lulic stava facendo molto bene, ma era ammonito e non volevo chiudere la partita in dieci uomini. Parolo lo stavo sostituendo prima del cartellino rosso. L’interpretazione è la cosa che conta di più, ma a volte bisogna variare, ma il 3-5-2 è il sistema di gioco migliore per noi in questo momento. Luis Alberto? Un’intuizione del nostro Direttore Sportivo. Lo spagnolo ha avuto difficoltà d’inserimento ma ora è un valore aggiunto per noi, ci dà qualità e quantità: sul lungo non è di meno a tanti altri. Ci darà grandi soddisfazioni. Grazie a lui abbiamo compiuto miracoli contro Milan e Juventus. Biglia è venuto a salutarmi prima del fischio d’inizio, l’ho rivisto con piacere e gli auguro il meglio. È il miglior mediano in circolazione e da domani sarò il suo primo tifoso: mi ha sempre dato grande disponibilità nel migliore dei modi.

Siamo stati bravi, abbiamo meritato sempre tutto sul campo. Lo scorso anno abbiamo battuto tre volte la Roma ed anche l’Inter a Milano per centrare la finale di Coppa Italia e di Supercoppa: abbiamo ben giocato contro le grandi squadre anche nella passata stagione. Quest’anno, invece, siamo stati fantastici contro Juventus e Milan meritando di vincere in entrambe le circostanze”. 


  • [message]
    • VIENI A FAR PARTE ANCHE TU DI Voti-Fanta.com
      • Ti piace scrivere di calcio e fantacalcio? Pensi di capirne più tanti altri ? Entra a far parte nella redazione di VOTI FANTA. Se sei interessato a partecipare e dare il tuo contributo scrivici un email dove ci racconti cosa ti interessa e cosa vorresti fare. Scrivici a votifanta.com@gmail.com

Posta un commento

0 Commenti