Conferenza stampa Giampaolo: "Tutti recuperati, compreso Caprari, ma per la formazione sono ancora in alto mare. Io Ministro? No, all' opposizione".

Conferenza stampa Giampaolo Inter Samp:

Conferenza stampa Giampaolo Inter Sampdoria

Marco Giampaolo presenta nella sala stampa del “Mugnaini” di Bogliasco la trasferta che la Sampdoria affronterà a San Siro martedì. La decima giornata propone Inter Samp, nel turno infrasettimanale. Ore 20:45 allo stadio Meazza. Le parole del mister doriano .

COME AFFRONTARE L' INTER
"Il tempo per preparare questa partita non c’è stato. Ma per i nostri avversari vale lo stesso. Una mia valutazione? Hanno i connotati della squadra forte, che sa quello che vuole: sono imbattuti e hanno la miglior difesa. Storicamente parliamo di un club anarchico e ricco di qualità, ma questa volta c’è anche l’organizzazione. Spalletti è stato bravissimo. Sono cresciuti molto e ora sono lì a giocarsela per lo Scudetto".

INTER
"L’avversario è tosto e l’ultima vittoria è ormai un ricordo. Il nostro futuro è già domani e noi siamo rivolti mentalmente a questo impegno. Farò vedere ai ragazzi video su video dei nerazzurri. Noi sappiamo bene ciò che vogliamo, ma l’Inter ha un’altra dimensione rispetto a noi. Ognuno veste l’abito che può permettersi. E io nel mio ci sto bene. I colori blucerchiati mi piacciono".

SPALLETTI DICE CHE LA SAMP ARRIVA SESTA
 "Mi vuole bene e a volte esagera. Il campionato è lungo e non abbiamo la forza di pensare ad altro che partita dopo partita". 

VITTORIA A SAN SIRO LO SCORSO ANNO
"Troveremo una squadra diversa rispetto alla scorsa stagione. Oggi hanno una consapevolezza e una struttura davvero diversa. L’allenatore è in sintonia con la squadra: ha un collettivo fatto di persone che lo seguono".

MINISTRO GIAMPAOLO?
"Io sono all’opposizione, come tutta la Sampdoria. Non ho certo poltrone da occupare".

INFORTUNATI E FORMAZIONE
"I giocatori sono tutti recuperati, compreso Caprari, ma per la formazione sono ancora in alto mare".

VIVIANO
"Viviano sta seguendo un percorso di perfezionamento fisico dopo l'intervento che ha dovuto subire" 

COME FERMARE ICARDI
"Icardi non lo marcheremo a uomo, ci penserà il reparto arretrato a fare bene su di lui come sugli altri attaccanti"

SKRINIAR
"Skriniar aveva commesso qualche errore all'inizio, ma aveva saputo farsi apprezzare già qui"