Giampaolo: "Abbiamo cambiato la partita con giocatori diversi"

Marco Giampaolo commenta la sconfitta della Sampdoria per 3-2 a San Siro contro l' Inter.

LA PARTITA
A detta loro hanno fatto il miglior primo tempo degli ultimi quattro cinque anni. Abbiamo fatto errori di transizione. Concesso ripartenze e momenti di palla aperta. Bisognava dare più pressione avanti, non siamo stati bravi ma anche meriti dell' Inter. Poi con giocatori diversi, la partita è cambiata, ho fatto cambi con gente esplosiva e rapida. L' Inter si è spaventata, sono cambiate le dinamiche e le caratteristiche dei giocatori in campo. abbiamo sfiorato una clamorosa rimonta".


COSA HA DETTO NELLO SPOGLIATOIO
"Ai ragazzi ho detto che stavamo giocando con principi che non ci appartengono. Volevo morire al 90' ma con i nostri principi di gioco. Sono stati bravi, anche quelli che sono subentrati Kownacki e Caprari. Questa è la Sampdoria che mi piace e mi appartiene, mi da soddisfazione. Poi ci sta di perdere con avversari più forti".

PARTITI MALE
"Non siamo partiti male, abbiamo concesso le seconde palle. Piccole cose che cambiano inerzia della partita. Sommando i particolari, come una buona posizione in campo rispetto ad un altra,  che danno fiducia all'avversario e la perdi tu. Sui gol subiti potevamo fare meglio. L' impeto e la verticalità del secondo tempo devono essere i valori della Samp".

ATTACCO
"I tre avanti sono determinanti per noi, se si muovono bene si muove bene tutta la squadra. Zapata e Ramirez sono arrivati a fine mercato, ci vuole tempo".

SKRINIAR
"Merita. Ringrazio Skriniar per la maglia, merita è fantastico. E' un ragazzo silenzioso che non butta mai via un allenamento, umiltà straordinaria è uno che senti anche se non parla ma c'è".

Commenti