Inter-Sampdoria 3-2: Icardi inarrestabile, Zapata flop. Pagelle a cura di Salvo Costanza


INTER - SAMPDORIA



Aprono il secondo turno infrasettimanale della stagione Inter e Sampdoria.
Spalletti conferma in blocco l'undici titolare visto in scena al San Paolo di Napoli, con Borja Valero nuovamente ad agire sulla trequarti tra attacco e centrocampo e Nagatomo ancora una volta preferito a Dalbert.
Nella Sampdoria spazio dal primo minuto a Murru al posto dell'infortunato Strinic.
Ramirez è il trequartista prescelto alle spalle del duo Zapata-Quagliarella







INTER

HANDANOVIC 5,5: Inoperoso per quasi tutto il match, si lascia sorprendere dal goal di Kownacki che riapre la partita.

D'AMBROSIO 6,5: Nella prima parte di gara è inarrestabile ed i duetti con Candreva sono un piacere per gli occhi. Sfiora il goal da ottima posizione su suggerimento di Perisic, ma nel secondo tempo entra in difficoltà sulle sfuriate di Kownacki e Caprari.

SKRINIAR 6,5: Primo tempo da urlo, con goal e una marcatura perfetta su Zapata e Quagliarella. Cala nella seconda parte di gara lasciando smarcato con troppa sufficienza Kownacki al momento del goal.

MIRANDA 5,5: Solita partita di alti e bassi del brasiliano. Prima parte senza sbavature, ma nell'ultima parte di gara con la Sampdoria all'arrembaggio entra in confusione.

NAGATOMO 6,5: Una scheggia impazzita sulla fascia sinistra. S'impegna e si danna l'anima come richiesto da Spalletti, ed il giapponese continua a ripagare la fiducia concessagli.  (dal 84' SANTON 5: Entra molle e perde la marcatura sul goal di Quagliarella.)

VECINO 6,5: Cuce e scuce la fitta rete del centrocampo nerazzurro facendo da perfetto collante tra reparto offensivo e difensivo. Esce per un problema muscolare. (dal 74' JOAO MARIO 5,5: Ancora non ci siamo, entra a quindici minuti dalla fine per ridare equilibrio alla squadra senza mai riuscirci pienamente.)

GAGLIARDINI 5,5: E' in lotta continua con Torreira e Praet riuscendo a limitarli totalmente nella prima parte di gara. Cala nel secondo tempo andando spesso in difficoltà sugli attacchi di Caprari.

CANDREVA 7: Autentico pericolo per i blucerchiati, con Murru messo perennemente in difficoltà. Sulla fascia corre e si rende sempre propositivo, da un suo tiro nasce l'angolo che porta al goal Skriniar. 

BORJA VALERO 6,5: Nel ruolo di trequartista cucitogli addosso da Spalletti comincia a sentirsi sempre di più a suo agio. Mette in confusione la linea difensiva avversaria dando più libertà di manovra a Candreva e Perisic sui lati.

PERISIC 7: Costante spina nel fianco dei doriani contro i quali sfiora prima l'eurogoal con un palo da centrocampo, sfruttando un disimpegno errato di Puggioni, e poi colpendo una clamorosa traversa nel secondo tempo. Sforna l'assist per il 3-0 di Icardi ed è protagonista di una chiusura salva risultato su Quagliarella a pochi istanti dalla fine del match.

ICARDI 7,5: Dopo il risultato a reti bianche contro il Napoli Maurito torna al goal e firma una meritata doppietta. Ogni pallone che tocca è pericolo per la retroguardia blucerchiata, solo Puggioni ed il palo fermano l'argentino dalla seconda tripletta in tre partite.


SAMPDORIA

PUGGIONI 5,5: Nel primo tempo è incerto sul goal di Skriniar e rischia di combinarla grossa su un lezioso rinvio che quasi gli costa un goal da centrocampo di Perisic. Nella seconda parte di gara è bravo a limitare i danni compiendo dei buoni interventi.

BERESZYNSKI 5: Contro Perisic entra spesso e volentieri in difficoltà.

SILVESTRE 5: E' lui a respingere il pallone di testa direttamente sui piedi di Icardi per il 2-0, per il resto fa fatica contro l'attacco nerazzurro.

FERRARI 5,5: Disattento e poco reattivo sul goal di Skriniar, cerca come può di mettere più pezze possibili nell'arco dei 90' senza molto successo.

MURRU 5: In perenne difficoltà contro Candreva e D'ambrosio che dalle sue parti fanno ciò che vogliono.

BARRETO 5: Prestazione opaca del paraguaiano.

TORREIRA 6: Il motorino blucerchiato sforna la solita partita generosa e arrembante. Nel primo tempo è in evidente difficoltà contro Vecino e Gagliardini, ma nel secondo tempo si rifà con gli interessi tornando a recuperar palloni come sa fare.

PRAET 6: Privo di idee per buona parte del tempo, accende la lampadina negli ultimi minuti e sforna un bell'assist per il 3-2 di Quagliarella.

RAMIREZ 5: Spento ed inefficace. Esce dopo 45 minuti decisamente deludenti. (dal 46' CAPRARI 7: Entra e cambia letteralmente il volto alla sua squadra, mette sempre e costantemente in allarme Skriniar & co. riuscendo a dare la vivacità offensiva assente nel primo tempo.)

ZAPATA 4,5: Miranda e Skriniar lo limitano senza problemi e lui non fa nulla per evitare che accada ciò. Macchinoso.  (dal 58' KOWNACKI 6,5: Promette bene il giovane polacco che segna il secondo goal consecutivo approfittando di una leggerezza di Skriniar ed Handanovic. )

QUAGLIARELLA 6,5: Il numero 27 doriano è sempre l'ultimo a mollare ed anche oggi è protagonista di un assist e di un goal. Perisic negli ultimi secondi di gara, con una scivolata perentoria, lo priva della possibile gioia del pareggio.



Salvo Costanza

Articolista per la redazione Voti-Fanta







Commenti