Milan: avanti con Vincenzo.

Milan: avanti con Vincenzo.
di A.Parmeggiani



Nonostante il brutto periodo, le voci insistenti che compaiono ogni giorno sui quotidiani nazionali e i mugugni dei tifosi, il Milan continua con Vincenzo Montella. La società ha ribadito la propria fiducia al tecnico campano, servirà però un cambio deciso di rotta, a partire dalla partita di Europa League contro l'AEK Atene. 
Quello che si è visto domenica nel derby è stato in ogni caso un buon Milan, nonostante un primo tempo regalato agli avversari, durante il quale comunque l'Inter non ha prodotto una pioggia di occasioni da gol. Positivo l'impatto dei rossoneri nella seconda frazione, dove, finalmente, Montella ha rischiato inserendo subito dopo l'intervallo Cutrone per Kessie, modificando così l'aspetto tattico della squadra. La mossa di giocare con due punte "vere" e di spostare Suso in posizione di mezzala ha sicuramente destabilizzato gli uomini di Spalletti., che sono andati in difficoltà. Il Milan deve ripartire da qui, da queste certezze tecnico-tattiche. Il tecnico contro Lazio, Sampdoria e Roma aveva fatto i primi cambi tardivamente o a risultato già compromesso, mentre domenica si è visto un atteggiamento diverso, che indubbiamente ha giovato alla squadra.
Serve ricompattare il gruppo, anche se con Roma e Inter, nonostante non siano arrivati punti, si è visto un miglioramento sotto l'aspetto della cattiveria agonistica e, in parte, del gioco. 
Ora le partite con Genoa e Chievo, prima della Juventus, diranno se il Milan può competere per le posizioni nobili o meno; di certo c'è già un gap importante dal quarto posto, ma siamo ad ottobre e il tempo per recuperare c'è. Con Montella alla guida.


A cura di Alex Parmeggiani



Alex Parmeggiani

Articolista per la Redazione Voti-Fanta
Osteopata e Fisioterapista
di Castiglione delle Stiviere (Mn)