Milan: Vincere è l'unica cosa che conta!

Milan: Vincere è l'unica cosa che conta!
di A.Parmeggiani



Partita della verità domani sera a Verona per il Milan. Dopo il filotto negativo di quattro partite di campionato dove i rossoneri hanno raccolto un solo punto, ci si presenta al cospetto del Chievo di Maran (che sta davanti in classifica...) con un solo risultato possibile: la vittoria. Il tecnico napoletano sente la panchina sempre più traballante e sa che se stasera non arrivano i tre punti la sua storia a Milanello potrebbe essere al capolinea. 
Le continue voci uscite dallo spogliatoio milanista circa una spaccatura tra "vecchi" e nuovi non è andata giù a Montella e alla dirigenza, ed è probabile che verranno presi provvedimenti nei confronti di alcuni giocatori. Anzi probabilmente sono già stati presi.
L'assenza di Bonucci non farà cambiare schieramento iniziale al Milan, che si presenterà in campo col consueto 3421, con Suso e Calhanoglu in appoggio ad Andrè Silva.
Al posto di Bonucci al centro giocherà Romagnoli, con Rodriguez e uno tra Zapata e Musacchio ai fianchi. 
Il Chievo non perde da inizio settembre, perciò non sarà un compito facile per il Milan, soprattutto in questo momento di crisi di risultati. Le prestazioni non sono state cattive nelle ultime partite, ma purtroppo la classifica latita parecchio e, se si vuole avere una minima chance di arrivare nell'Europa che conta, occorre dare una netta sterzata alla stagione. Da subito.


A cura di Alex Parmeggiani


Alex Parmeggiani

Articolista per la Redazione Voti-Fanta
Osteopata e Fisioterapista
di Castiglione delle Stiviere (Mn)