Roma-Napoli: giallorossi in emergenza, partenopei con l' undici base. A cura di Flavio Caputo


Roma-Napoli: giallorossi in emergenza, partenopei con l' undici base. A cura di Flavio Caputo

Chiuso il capitolo nazionali ci si rituffa nel campionato. Giornata ricca di emozioni quella che ci apprestiamo a vivere: ci sarà il derby di Milano, un affascinante Juve-Lazio e Roma-Napoli (l' anticipo delle ore 20,45)
I capitolini dovranno fare i conti con molte assenze: mancheranno Defrel, Schick, El Shaarawy e, forse, anche Strootman. Recuperano Perotti e Pellegrini
Napoli, invece, con l' intero organico a disposizione.
Sfida dal sapore particolare tra le due compagini, sfida che mette a confronto due tra i tecnici più in auge del momento: Di Francesco e Sarri. Duelleranno a colpi di 4-3-3 che si svilupperanno sul terreno di gioco attraverso impostazioni differenti. Meno manovrato il gioco dei romani, che punta più sulle individualità dei suoi giocatori, e linea difensiva più bassa rispetto a quella partenopea, ma ben organizzata e adeguatamente supportata dagli altri reparti.
Andranno in scena tante sfide (nella sfida) che daranno quel tocco di qualità in più alla partita, già di suo gustosissima: duelli tutti da assaporare come quello tra Nainggolan ed Hamsik, che spesso si incroceranno durante il match, così come quelli tra Florenzi (a destra nei tre d' attacco) e Ghoulam, e Callejon e Kolarov. Campioni a confronto all' interno di un gala di presenze di primo ordine come quelle di Mertens e Dzeko, rinfrancati ancor più dall' inserimento nella lista dei 30 candidati per il Pallone d' oro.
Ci sono tutti gli ingredienti per un bellissimo match.

Commenti