Bologna Crotone 2-3: Pagelle e commento: Budimir e Verdi incantano il Dall'ara

Risultati immagini per site:voti-fanta.com verdi


BOLOGNA - CROTONE 2 - 3 : 
39' VERDI, 42' BUDIMIR, 45+1 VERDI, 68' TROTTA rig., 70' BUDIMIR

Primo Tempo:
Come previsto è il Bologna a fare la partita ma senza surclassare particolarmente gli avversari che si difendono bene e ripartono. Sono proprio loro ad avere la prima occasione con un colpo di testa di Budimir che Da Costa smanaccia in angolo con buona reattività.
Passa poco ed è il Bologna ad avere una doppia occasione prima con Poli e poi con Verdi ma in entrambe le circostanze Cordaz ha compiuto degli ottimi interventi.
La gara però si accende all'improvviso negli ultimi 5 minuti del primo tempo quando Verdi sigla una doppietta su calcio di punizione, prima col destro e poi col sinistro con Cordaz che nella seconda rete riesce a prendere il tiro ma non a respingerlo fuori dalla porta. In mezzo alla doppietta di Verdi c'è anche il momentaneo pareggio del Crotone con Budimir che raccoglie una corta respinta di Da Costa e deposita in rete a porta vuota, anticipando una difesa di casa poco reattiva.

Secondo Tempo:
La ripresa si racchiude tutta in 3 minuti fondamentali. Quelli che vanno dal 68' al 70'. Prima l'arbitro con l'ausilio del VAR concede un rigore netto al Crotone per fallo di mano di Krafth. Trotta realizza e pareggia. Passano due minuti ed è Budimir a portare miracolosamente in vantaggio gli squali con una grande stoccata dal limite dopo un batti e ribatti confusionario e un poco fortunoso.
Negli ultimi venti minuti il Bologna cerca in tutti i modi di trovare il pareggio ma non riesce mai ad essere seriamente pericoloso.




PAGELLE :

BOLOGNA:

Da Costa, 6: Ottimo intervento su Budimir nel primo tempo. Respinge corto in occasione del primo gol crotonese ma era difficile fare di meglio, così come nelle altre reti subite.

Gonzalez, 5.5: Stesso discorso fatto per Helander. Serviva un pizzico in più di reattività.

Krafth, 4.5: Gravissimo l'errore che porta al pareggio la squadra avversaria. Sarà difficile rivederlo in campo con costanza quando Torosidis tornerà disponibile.

Masina, 6: Non soffre quasi completamente le folate offensive avversarie e spesso prova a colpire in avanti, non riuscendoci mai però.

Helander, 5.5: Nonostante i tre gol subiti non ha giocato malissimo. Divide però le colpe del primo gol di Budimir con il suo compagno di reparto.

Poli, 6: L'unico sufficiente nel suo reparto. Riesce anche ad essere pericoloso in un paio di occasioni.

Donsah, 5.5: Primo tempo sufficiente ma scompare nella ripresa.

Crisetig, 5: Recupera pochi palloni ed è spesso falloso quando non è necessario. Come se non bastasse in regia servirebbe un piede migliore e più veloce.

Di Francesco, 6: Pochi spunti nell'unico tempo giocato. Ha il merito però di conquistare la punizione del secondo gol di Verdi. Esce per una contusione al ginocchio sinistro.

Verdi, 7.5: In una giornata storta per i suoi, lui è l'unico a brillare. Tenta in vari modi di creare pericoli e trovare il pareggio alla fine ma non riesce. La doppietta su punizione è una delizia per gli occhi.

Palacio, 5.5: Non ha una partita facile e spesso viene servito lontano dalla porta.

Krejci, 5: Questi 45 minuti bastano per spiegare come mai quest'anno non trova spazio.

Destro, 5.5: Mossa quasi disperata di Donadoni per recuperare la partita ma non vede mai la palla.

Falletti, S.V.

CROTONE:

Cordaz, 6.5: Quando Verdi batte dal limite è una sentenza. Nonostante tutto si fa trovare pronto quando Poli e Verdi si presentano pericolosamente dentro l'area.

Simic, 6.5: Qualche fallo ci sta visto la difficoltà del match. Ma non soffre mai troppo gli avversari.

Ceccherini, 6: Tiene bene la difesa anche se dal suo lato il Bologna ha un paio di occasioni serie.

Pavlovic, 6: Più bravo e preciso nei calci piazzati di quanto non lo sia in fase difensiva dove soffre non poco le sortite avversarie.

Barberis, 5.5: Ha giocato partite migliori e dai suoi piedi ci si aspetta di più.

Mandragora, 6.5: Giocatore di livello superiore rispetto a molti suoi compagni di squadra. Corre, recupera palloni e li gioca con buona qualità.

Stoian, 5: Primo tempo brutto del centrocampista. Non crea quasi nulla in fase offensiva ed è assente in fase difensiva.

Nalini, 6.5: Corre tanto anche se non ha qualità offensive eccelse. Si impegna ed aiuta i compagni per tutti i 90 minuti.

Trotta, 7: Segna un rigore pesante e propizia il primo gol di Budimir.

Budimir, 8: Doppietta da rapace d'area di rigore. Fondamentale per il prosegui della stagione dei suoi. Se il Crotone vuole salvarsi dovrà chiederlo al Croato.

Rodhen, 7: Entra in campo al posto di Stoian ed è subito decisivo quando cancella a Destro il pallone del pareggio. A differenza del suo predecessore aiuta tantissimo in fase difensiva che è quello di cui hanno bisogno i suoi.

Simy, S.V.


Izco, S.V.



Posta un commento

0 Commenti