Benevento Sampdoria 3-2 le pagelle: Coda storico. Ramirez un fantasma


Benevento-Sampdoria 3-2; Le streghe acciuffano la seconda vittoria in campionato;




Allo stadio Ciro Vigorito di Benevento, la Sampdoria fa visita al Benevento fresco della prima vittoria in serie A di settimana scorsa, e desiderosa di portare in cascina punti importanti per una classifica sempre più interessante;



Benevento con il tridente offensivo Lombardi,Coda e Puscas, Sampdoria che deve rinunciare almeno dall'inizio ancora a Zapata che schiera Ramirez alle spalle di Caprari e il bomber Quagliarella



Arbitra il sig. Manganiello Gianluca



Pagelle e commento a cura di Nicola Ottonello




BENEVENTO







Belec 6: Inoperoso per gran parte della gara fa quello che può su Quagliarella, anche se poi è inerme sul tapin di Caprari;




Djimisiti 6: Imposta discretamente da dietro anche se sembra sempre in ritardo sugli attaccanti;




Lucioni 6,5: Perfetto su Quagliarella e Caprari guida con autorevolezza la difesa campana;




Costa 6: Prende in consegna Ramirez e gli fa passare un brutto pomeriggio, è in ritardo sul tapun di Caprari;(dal 46' Billong 6,5: prestanza fisica esuberante, entra benissimo in partita)




Venuti 6: Offre spinta continua sulla fascia sinistra;




Brignola 7: Partita di grande grinta per il giovane centrocampista, neanche l'ammonizione del primo tempo lo limita al secondo; il goal premia una prestazione da incorniciare;




Memushaj 6: Partita pulita e disciplinata tatticamente sempre pronto a battagliare sulle seconde palle;




Viola 6,5: stritolato dal centrocampo blucerchiato al primo tempo, al secondo sale in cattedra;




Lombardi 6: A destra crea non pochi grattacapi alla difesa doriana, prova sufficiente (dal 81' Gyamfi : s.v.)




Coda 8: Sgomita e combatte davanti sfiorando anche il goal che prima la traversa e poi il palo gli nega; quando decide di mettersi in proprio tirando da fuori trova il meritatissimo goal prima con una sassata da fuori e poi su calcio piazzato;




Puscas 5: Sottotono, non offre supporto adeguato davanti ( dal 58' D'Alessandro 6,5: ha il.merito di allargare il gioco a sinistra aumentando la pressione in tutto il secondo tempo alla Sampdoria;)







SAMPDORIA




Viviano 5: Mai chiamato in causa al primo tempo, al secondo vede impotente la palla venire respinta dalla traversa e dal palo, sul primo goal parte leggermente in ritardo;




Regini 5,5: Quando prova a superare la metacampo per offrire supporto in avanti è da dimenticare, meglio in fase difensiva su Lombardi;




Silvestre 6: Il solito pilastro difensivo, usa il mestiere su Cosa quando serve;




Ferrari 5,5: Non affanna poco a limitare Coda questo pomeriggio, ma non sfigura mai;




Sala 5: dalla sua parte transitano a grande velocità prima Coda e poi D'Alessandro, senza mai essere fermati;finisce espulso per intervento da ultimo uomo proprio su D'Alessandro;




Barreto 5,5: Sempre nel vivo dell'azione, non ha più lo smalto di un tempo nell'impostazione anche se è prezioso in fase di.interdizione;




Torreira 6: Cerca di limitare la superiorità a centrocampo del Benevento; (dal 76' Verre s.v.)




Praet 5: Impreciso nella zona nevralgica del campo, perde molti palloni (dal 59' Linetty 5: Non incide sulla gara enaufraga con i suoi compagni nella serata del Vigorito;)




Ramirez 4,5: Troppo prevedibile e lento nella manovra si accende a intermittenza ma sembra sempre sull'orlo di scomparire dalla gara;




Quagliarella 6: È sempre il riferimento della Doria, tiene alta la squadra, si traveste spesso da rifinitore e quando scocca il suo sinistro sono dolori;




Caprari 6: Partita di grande generosità, corre e pressa dall'inizio dell'azione difensiva del Benevento, sfruttando appieno l'occasione che c gli capita (dal '67 Kownacki 6: Non si vede granché, fino al goal allo scadere che non cambia il risultato;)



Posta un commento

0 Commenti