Inter Roma le pagelle: Allison muro. Nell' Inter tante insufficienze



A San Siro va in scena Inter-Roma per il posticipo domenicale della 21a giornata del campionato di Serie A 2017-2018. Entrambe le compagini si giocano un pezzo di Champions questa sera, anche se con tante giornate a disposizione, la sfida sarà delicata. Infatti la Lazio nel pomeriggio vincente contro il Chievo, è impegnata mercoledi nel recupero contro l'Udinese, che in caso di vittoria la porterebbe al terzo posto. Squadre in difficoltà sia in campo che sul mercato. I nerazzurri alla ricerca di giocatori per tamponare i reparti scoperti, i giallorossi costretti a cedere per sanare il passivo imposto dall Fair Play Finanziario. Gli uomini di Spalletti che si presentano con l'obbiettivo di ritornare alla vittoria, specialmente in casa, dopo ben cinque partite. Un dicembre nero per entrambe le compagini visto che la Roma non è riuscita ad approfittare dei passi falsi proprio dei nerazzurri.  Una sola novità in campo rispetto alle abituali formazioni, ovvero Gerson, che sostituisce l'infortunato Perotti, preferito a Shick in casa giallorossa. Arbitra il signor Massa

FORMAZIONI
Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, Santon(75' Dalbert); Gagliardini(46' Brozovic), Vecino; Candreva(70' Eder), Borja Valero, Perisic; Icardi

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, Strootman, Nainggolan; Gerson(70' Bruno Peres), Dzeko(84' Shick), El Sharaawy(74' Juan Jesus)

AMMONITI: Perisic, Cancelo


PAGELLE INTER

Handanovic voto 5.5: Partita con qualche sbavatura. La sensazione è che se la Roma avesse attaccato invece di fare contropiede, probabilmente non sarebbe incorso nell'Handanovic migliore.
Cancelo voto 6,5: Arrivato con la fama di giocatore di spinta, il portoghese fa capire subito quale è la sua caratteristica. L'asse con Candreva funziona a meraviglia e lui mette dentro tantissimi cross e fa tanto lavoro di sovrapposizione.
Skriniar voto 6,5: Solita garanzia, solita partita del 22enne che ormai ha preso possesso della retroguardia nerazzurra. Anticipa ogni tentativo di contropiede, anche il più pericoloso. Ovviamente non può nulla sul gol giallorosso.
Miranda voto 5,5: Partita buona per il brasiliano con qualche problema in fase d'impostazione. Vero che Santon sbaglia ma anche lui non si rende così utile nell'evitare l'avanzata di El Sharaawy
Santon voto 5: Regala il gol alla Roma mancando l'appuntamento con il colpo di testa. Spinge poco e rischia un giallo pesante, graziato dall'arbitro che non vede il fallo. Serataccia per lui(75' Dalbert voto 5,5: Avrebbe dovuto fare meglio di Santon ed in effetti riesce anche a farlo rimpiangere. Tanti lanci lunghi imprendibili per tutti.)
Gagliardini voto 4,5: Tra lui e Gerson non si capisce chi sia fuori dagli schemi della partita. Confusionario, con molte dimenticanze in entrambe le fasi. Non fornisce il dovuto supporto infatti Spalletti lo sostituisce senza mezzi termini. (46' Brozovic  voto 6,5: La differenza con l'ex Atalanta è tutta qui. Oggi era in giornata di grazia infatti il suo pressing si rivela efficace. Il suo assist al bacio dimostra ancora una volta che è un giocatore croce e delizia).
Vecino voto 6,5: Si vede poco, oscurato insieme a Borja Valero da Strootman e Nainggolan ma il gol lo premia. Salva la barca e come all'andata trafigge i giallorossi sul finale dei partita.
Candreva voto 6: Una buona partita dell'ex Lazio che spinge e realizza cross pericolosi che non trovano però riscontri positivi da parte di Perisic che ne sciupa tre. L'asse con Cancelo funziona a meraviglia. (70' Eder voto 6: Spinge, lotta e tira. Il buon Eder come riserva è decisamente migliore quando le forze in campo sono stanche. Avrebbe meritato sicuramente il gol, forse più di Icardi)
Borja Valero voto 5,5: Partita quasi anonima per l'ex Fiorentina, dove oscurato da Strootman ma soprattutto Nainggolan non riesce a creare tanto. Una serata no può capitare anche ad uno del suo calibro.
Perisic voto 4,5: Dovremmo definirlo insieme a Gagliardini il peggiore di serata ed in effetti il croato questa sera ne imbocca poche. Ha per tre volte il pallone di testa ma la manda alta e quando si ritrova fortunatamente la sfera tra i piedi la tira su Alisson.
Icardi voto 6: Nel primo tempo corre, pressa e dribbla, dando vita ad una versione nuova di se stesso. Tuttavia i palloni giocabili sono pochi e quelle volte che si ritrova davanti ad Alisson viene costantemente raddoppiato.

PAGELLE ROMA

Alisson voto 7: Se la Roma resiste e trova il pareggio è anche merito suo. Salva un paio di conclusioni difficili e si fa trovare sempre pronto. Fortunato quando rinvia, in occasione del gol, ma l'erore di serata è sicuramente lui.
Florenzi voto 6: Da terzino è sprecato ma se Perisic riesce a creare poco è anche merito suo che gli ferma ogni tentativo di dribbling o cross. Scende di prestazione così come tutta la squadra.
Manolas voto 6: Della retroguarda romanista è sicuramente il migliore. Devia, respinge e controlla. Non può nulla però sul gol del pareggio.
Fazio voto 5,5: Ha sulla coscienza, insieme a Juan Jesus, l'imbucata di Vecino che vale il pareggio.
Kolarov voto 6: In fase offensiva si rende molto partecipe e pericoloso mentre in quella difensiva subisce troppo il duo Candreva-Cancelo, specialmente il portoghese.
Pellegrini voto 5,5: Partita sottotono da parte dell'under 21. Sicuramente paga l'inesperienza che lo porta a giocare in maniera meno brillante delle ultime uscite.
Strootman voto 6: Come Kolarov, partita dai due volti per l'olandese. In fase difensiva riesce nel suo intento di fermare Vecino e Borja Valero mentre in fase d'impostazione mostra le sue lacune facendo capire come ai giallorossi serva un metronomo in mezzo al campo.
Nainggolan voto 6,5: Primo tempo decisamente apatico da parte del "Ninja" che si vede poco. Nel secondo invece si sveglia e degli undici in mezzo al campo è l'unico dopo l'uscita di El Sharaawy che prova a non far abbassar la squadra.
Gerson voto 5: Parte spaesato e per tutto il primo tempo è così. Ha tra i piedi un'occasione clamorosa ma la sciupa passando a Dzeko in malo modo. Come lo scorso anno nei big match, non pervenuto il brasiliano.(70' Bruno Peres voto 5: Il suo ingresso in campo coincide con il peggior momento della serata giallorossa. Sbaglia qualsiasi cosa in entrambe le fasi e rischia di combinare un disastro ripetuttamente. )
Dzeko voto 5,5: Si batte, lotta, così come Icardi, ma è poco presente dentro l'area di rigore. Sembra tornato il centravanti di due anni fa. Chissà però che non possa influire il mercato.
El Sharaawy voto 7: Riceve un prezioso regalo da parte di Santon e non se lo lascia ripetere due volte. S'incorre fino all'area e batte Handanovic. Nel secondo tempo non fa mancare il suo apporto in fase difensiva, addirittura nella propria area di rigore. (74' Juan Jesus voto 5.5: Di Francesco lo mette per avere un difensore in più ma si trasforma nell'effetto contrario. Incide decisamente meno del Faraone e si perde, insieme a Fazio, Vecino.)

PRIMO TEMPO
Minuto 7, il Faraone prende palla dalla trequarti, punta l'uomo e lascia partire un tiro dal limite ma pallone finisce altissimo. Fa la stessa, o quasi, identica cosa Perisic due minuti dopo quando ricevendo palla laterlamente, si accentra e lascia partire un tiro, questa volta rasoterra e centrale.
Ci prova ancora l'inter al 15' con Candreva che però spara alto. Partita molto statica con tentativi improvvisi per sbloccarla. Occasione clamorosa dell'Inter con Cancelo che crossa sul secondo palo, Perisic di testa la manda vicino alla rete.
Si rivede la Roma, questa volta su calcio d'angolo con Strootman che impatta male di testa su cross di Kolarov. Palla decisamente alta.
Errore clamoroso di Perisic che riceve fortunatamente palla su cross di Candreva, il croato dribbla un giocatore e calcia ma non con troppa convinzione infatti Alisson para. Tutto questo al minuto 29.
Botta e risposta della Roma che neanche un minuto dopo va vicina al vantaggio con Pellegrini che a colpo sicuro dal limite calcia il pallone avvicinato da Gerson. Tuttavia la sfera finisce a lato non di molto.
Gol della Roma! Rinvio di Alisson che favorisce El Sharaawy che s'intrufola alle spalle di Santon, prende palla e si avvia verso Handanovic trafiggendolo con uno scavetto!
Tenta di tornare subito in partita l'Inter con Icardi che in area di rigore tenta di calciare ma il troppo pressing dei difensori lo spinge all'errore.
Primo tempo che non da altre emozioni. Inter che ha spinto leggermente di più dei giallorossi ma il risultato vede in favore quest'ultimi.

SECONDO TEMPO
Prima azione che nasce da calcio d'angolo al minuto 54 con Dzeko che di testa colpisce ma il pallone finisce abbondandmente a lato. Mentre un minuto dopo un ci prova non intenzionalmente Perisic con un cross che viene deviato da Florenzi e diventa pericoloso per Alisson che ribatte di pugno.
Ci prova come nel primo tempo, l'Inter che spinge di più, questa volta con Candreva. L'esterno ex-Lazio riceve palla dopo una deviazione su calcio d'angolo, lascia partire un tiro, deviato da Nainggolan che però non impensierisce Alisson.
Ancora l'Inter al 66' con il capitano, Mauro Icardi che impatta di testa un cross morbido di Candreva ma il pallone finisce addirittura fuori dallo specchio piccolo dell'area di rigore.
Sempre l'Inter, questa volta con Eder che entrato da pochi secondi si ritrova nell'area di rigore della Roma. Il tiro è si potente, ma centrale e para Alisson.
Palo dell'Inter, con Icardi che  a seguito di un'azione con i giocatori della Roma posizionati in maniera troppa offensiva che fanno si che succeda un batti e ribatti in area. Il capotano nerazzurro colpisce e prende il palo più lontano.
Minuto 77, ancora l'Inter alla ricerca furiosa del pareggio con Eder che di testa colpisce in maniera pericolosa un cross di Cancelo.
Partita che si sta spingendo in continui ribaltamenti di fronte.
Grande parata di Alisson due minuti dopo dove sui pressi di un calcio d'angolo, Icardi calcia a botta sicura dopo una respinta in area ma il brasiliano para il tiro insidiosissimo.
Provano ancora i nerazzurri, questa volta con Cancelo che calcia di sinistro al minuto 82 ma il pallone finisce a lato.
E finalmente l'Inter riesce a pareggiare al minuto 86 con Vecino che sbuca alle spalle della difesa romanista e di testa appoggia in rete il cross morbido di Brozovic.
Roma che non riesce più ad uscire, infatti insiste ancora l'Inter che capisce di poter puntare alla vittoria. Questa volta su cross di Cancelo, Perisic serve Icardi che passa indietro a Eder che calcia forte ma fuori a lato.

Finisce 1-1 con una partita decisamente particolare. Ancora una volta Vecino, come all'andata, decide l'esito. Una squadra, quella nerazzurra, che ha pressato e giocato decisamente meglio degli avversari che si sono limitati al contropiede. Pareggio giusto per quanto fatto vedere nei due tempi.

Posta un commento

0 Commenti