Gasperini: "Caldara e Gomez non stanno bene, i tre punti per noi vorrebbero dire tantissimo".




Gasperini in sala stampa ha parlato della gara che vedrà l'Atalanta contro il Chievo a Bergamo.
Sul momento:" In casa abbiamo incontrato Napoli e Juve, le due squadre più forti del campionato, ed abbiamo perso di misura. Le abbiamo affrontate con coraggio e grande generosità, questo i ragazzi lo sanno. Noi dalle sconfitte dobbiamo sempre imparare. Ora però è importante dare una svolta a questa situazione, tornando a fare punti in casa".
Sul campionato:"Il campionato si trova in una fase caratterizzata da forte equilibrio. Siamo parecchie squadre a pochi punti di distanza e farne tre domani sarebbe importante per il nostro percorso".
Sui singoli: "Caldara e Gomez non stanno bene, hanno il mal di schiena. Mattia non si allena da due giorni, il Papu è quello messo peggio: si è bloccato ieri tentando un tiro".
Sulle defezioni:"Ne abbiamo qualcuna e certamente non fa piacere, ma in difesa siamo coperti. Palomino ha fatto una buona partita anche martedì sera, davanti ho più soluzioni. Con Ilicic bisogna stare attenti, ha qualche infiammazione e al contrario di gente come Freuler e de Roon gli serve più tempo per recuperare".
Sul Chievo:"Il Chievo non è certo nel momento migliore, ma sa difendersi e ripartire, è pericoloso sulle palle inattive. I tre punti per noi vorrebbero dire tantissimo, dovremo cercare di invertire la tendenza davanti al nostro pubblico  e di non ripetere le disattenzioni che col Cagliari ci erano costate care".