Juventus Sassuolo 7-0 le pagelle: troppo Higuain, difesa neroverde pessima


All'Allianz Stadium si gioca la sfida valevole per la 23a giornata di serie A. Juve e Sassuolo, tanti intrecci a partire da Allegri. Ricordi agrodolci per il tecnico toscano che iniziò proprio con gli emiliani. Sassuolo che gli costò nel 2013 l'esonero con il poker di Berardi, quando allenava il Milan. Neroverdi che puntano molto sul mercato di gennaio, infatti presentano dal primo minuto le novità Lemos, giovane difensore inseguito da mezza europa,  e Babacar.  Juventus che schiera dal primo minuto Rugani e convoca in panchina il gioiellino Del Sole, prelevato dal Pescara.
Ritorna Buffon titolare in campionato dopo quasi due mesi. Sfumato il record di Maldini, il portiere bianconero, scioglierà le riserve a giugno.

FORMAZIONI:

Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Rugani(46' Benatia), Chiellini, Alex Sandro; Khedira(46' Sturaro), Pjanic, Matuidi(25' Marchisio); Bernardeschi, Higuain, Mandzukic

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Lemos, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi(59' Matri), Babacar(80' Ragusa), Politano(62' Biondini)

AMMONITI: Peluso



PAGELLE JUVENTUS

Buffon voto 6: Sarebbe un senza voto ma compie una parata su Lirola poi guarda da spettatore.
De Sciglio voto 7,5: Anticipa tutto e concede veramente poco, costringendo Politano a cambiare fascia.
Rugani voto 6:  Concede qualcosina ma nel contesto rischia poco. (46' Benatia voto 6: Normale amministrazione contro un Sassuolo psicologicamente distrutto già dopo il primo tempo.)
Chiellini voto 6: Normale amministrazione se non per l'unica azione di Lirola e il presunto contrasto con Matri sul finire di partita.
Alex Sandro voto 6,5: Un gol e un assist  per riprendersi la titolarità. Complice la giornata del Sassuolo, il brasiliano si rivede attivo.
Khedira voto 8: In grande forma il tedesco che si vede dappertutto e si toglie la gioia di una doppietta nel giro di due minuti. Molto bello anche l'assist per il 4-0 di Pjanic. (46' Sturaro voto 6: Deve solo amministrare il vantaggio e così fa, si spinge ogni tanto in avanti ma trova una debole resistenza.)
Pjanic voto 7: Un primo tempo dove crea poco con qualche sbavatura. Poi sale di prestazione e inventa un assist delizioso per Khedira che poi viene ricambiato.
Matuidi S.V. (25' Marchisio voto 7: Un assist bellissimo per Higuain e tanta sostanza a centrocampo. Se gioca sempre così sarà dura laciarlo fuori.)
Bernardeschi voto 6,5: Croce e delizia il talento di Carrara. Sbaglia molto ma crea altrettanto. S'inventa l'assist per il settimo gol con un filtrante intelligente.
Higuain voto 8: Che avesse fame sin da subito lo si poteva capire dal pressing a tutto campo. Quando gli capitano i palloni giusti, il pipita non perdona.
Mandzukic voto 6: Complice anche una botta presa ad inizio secondo tempo, spinge poco e si limita a coprire e dare supporto alla difesa.

PAGELLE SASSUOLO

Consigli voto 5: Juventus  spietata che non gli lascia scampo. Poteva fare forse qualcosa di più.
Lirola voto 6: L'unico tiro della partita arriva dalle sue parti. Complice un asse di sinistra che spinge poco, non arrivano grandi pericoli dalle sue parti.
Lemos voto 4,5: Esordio in A da incubo per l'ex Las Palmas. Il cliente non è dei più facili ma sbaglia comunque molto, specie in occasione del gol di Pjanic lasciando libero di agire Khedira.
Acerbi voto 4,5: Dovrebbe guidare il giovane Lemos ma fallisce in ogni ambito. Non aiuta neanche Peluso sul centro-sinistra. Partita da dimenticare.
Peluso voto 4:  Almeno tre gol arrivano dai suoi errori individuali. Non si può lasciare così tanto spazio per inserimenti e tagli.
Missiroli voto 5: Inesistente nel centrocampo neroverde. Prima Khedira e poi Marchisio e per finire Sturaro gli prendono la zona di marcatura e copertura in modo tale da estraniarlo nel gioco.
Magnanelli voto 4,5: Nel primo tempo sbaglia tutto ciò che gli capita sui piedi. Contrasti, passaggi, sponde. E dire che Pjanic aveva iniziato in maniera blanda.
Duncan voto 6: Insieme a Politano è l'unico che prova ad unire i reparti. Può fare poco contro un centrocampo bianconero in grande spolvero, ma almeno la determinazione a differenza di altri la mette in campo.
Berardi voto 5: Non lo si vede per niente, se non per l'unico servizio della partita a Lirola. Inconcludente. (59' Matri voto 5,5: Si vede poco e niente. L'unico momento di attivismo viene dal presunto contrasto con Chiellini sui minuti finali.)
Babacar voto 5,5: Ci prova a lavorare nella trequarti ma incappa in una giornata molto apatica da parte dei suoi compagni. Incide poco contro un timido Rugani. (80' Ragusa S.V.)
Politano voto 6: L'unico giocatore che prova a cambiare le sorti della partita. Purtroppo non trova compagni attivi che lo aiutino. (62' Biondini voto 5:  Ormai il risultato è chiuso e può fare poco ma ci mette del suo con falli ingenui e poca sostanza.)

PRIMO TEMPO
Prima azione della partita al minuto 8' con Khedira che dal limite calcia potente sul secondo palo, Consigli devia in angolo. Cambia però subito il parziale allo Stadium. Nei pressi del successivo calcio d'angolo, una mischia in area che favorisce Alex Sandro che calcia a botta sicura e batte Consigli.
Si rivede un po' di calcio giocato al minuto 23'. Higuain ruba palla a Magnanelli a centrocampo e s'invola  verso l'area, punta l'uomo e dal fondo crossa, Consigli mette in angolo. Sul successivo calcio d'angolo di nuovo un gol. Batte Pjanic che trova la deviazione di Alex Sandro, il quale spedisce il pallone verso Khedira che liberissimo batte a rete.
Tempo di un minuto e Pjanic lancia Khedira che s'inserisce tra le linee con Peluso molto colpevole, ed arriva fino in fondo, trafiggendo Consigli.
Si vede anche il Sassuolo con un calcio piazzato al 33'. Scambio Magnanelli e Berardi, con il capitano neroverde che va a crossare sul secondo palo, trovando Lemos che di testa però manda ampiamente a lato.
Insiste ancora il Sassuolo. Marchisio sbaglia il contrasto e Berardi lancia Lirola che prova con un diagonale a trafiggere Buffon. Para il capitano bianconero.
Ci prova anche Politano con un tiro a giro dal limite sul secondo palo dopo essere stato servito da Duncan.
Cala il poker la Juventus con Pjanic! Al 38' Marchisio lancia Khedira che da dentro l'area anticipa Lemos servendo il bosniaco dal limite che calcia di potenza in gol.
Ci prova subito dopo anche Higuain che supera facilmente la difesa  e si allarga ma il tiro finisce ampiamente a lato del secondo palo.

SECONDO TEMPO
Inizia subito forte la Juventus con Bernardeschi che dal limite lascia partire una rasoiata che però Consigli para.
Al minuto 58' è ancora la Juventus a farsi avanti. Ci prova Federisco Bernardeschi con la specialità della casa, ovvero l'accentrarsi e calciare di sinistro sul secondo palo ma il tiro viene parato comodamente da Consigli.
Passano quattro minuti ed arriva il quinto gol bianconero. Bernardeschi serve Higuain che si gira, punta Peluso, lo supera e con un diagonale sul secondo palo batte Consigli.
Insiste la Juventus. Bernardeschi prende palla, si accentra e lascia partire un tiro che però finisce altissimo. Tutto questo al minuto 69'.
Juventus spietata. ALl 73' Marchisio lancia con un bellissimo assist Higuain che supera facilmente Consigli e batte a rete senza problemi.
Il pipita però due minuti dopo va vicino alla tripletta con Higuain che prende palla dalla trequarti e arriva al limite e con una sassata sfiora il gol con il pallone alto di poco.
Partita che diventa tennistica con la tripletta dell'argentino che servito deliziosamente da Bernardeschi, infligge il settimo gol a Consigli con uno scavetto delizioso.
SI rivede il Sassuolo. Questa volta con Duncan all'89' che di testa spedisce sul secondo palo, di poco ampio.

A mente lucida la Juventus segue le indicazioni di Allegri che nella conferenza stampa aveva chiesto la partita perfetta. Così e stato, infatti dopo meno di trenta minuti il risultato era già in ghiaccio. Sassuolo che subisce il contraccolpo dopo il primo gol. Tenta con qualche sortita ma senza effetto. Ci sarà molto da lavorare per Iachini dopo questa batosta.

Posta un commento

0 Commenti