Di Francesco: "Allison oggi dovevamo farlo parare, se no si stufa"

Eusebio Di Francesco commenta la vittoria per 0-2 della Roma sul campo del Crotone



CONTINUITA'
“Serve maggiore continuità. In certi momenti della gara non è necessario forzare certe giocate orizzontali, soprattutto quando c’è la possibilità di giocare avanti. Con certe squadre bisogna lavorare con pazienza, noi lo abbiamo fatto e nell’insieme la squadra ha fatto quello che avevo chiesto”.


CALI DI CONCENTRAZIONE
“Ci sono da considerare tanti aspetti. Quando cerchi di tenere la palla a terra qualche rischio devi prendertelo. A volte certi errori, però, sono stati senza senso, ma Alisson è stato bravo a coprire la porta. In certi casi abbiamo dato troppa sicurezza al Crotone”.

ALLISON
“Sono contento di averlo, è un portiere importante. Con lo Shakhtar lo abbiamo fatto riposare, oggi dovevamo farlo parare perché altrimenti rischiamo che si stufa di essere lì (ride, ndr). Il mercato? Non se ne parla oggi, soprattutto ora che ci stiamo giocando qualcosa di importante”.


LA SQUADRA NON SA GESTIRE LA PRESSIONE?
“È lì che io devo essere bravo. I ragazzi devono giocare con spigliatezza, lavorare insieme e divertirsi. Questo dettaglio è troppo importante per mettere in atto quello in cui crediamo. Altrimenti si fa fatica con tutte le squadre”.

EL SHARAAWY
“Sono contento che sia tornato al gol e che sia stato decisivo. Stamattina gli ho detto che sono queste le prestazioni che gli faranno ritrovare la Nazionale”.