Gattuso:"Kalinic sa che tutti devono impegnarsi. Var oggi determinante"


Rino Gattuso commenta la vittoria contro il Chievo. Il Milan sotto nel punteggio ribalta la partita grazie al gol di Andre Silva. Il mister rossonero parla del prosieguo della stagione, di Kalinic e dei tre punti conquistati oggi.

 “Abbiamo speso molto in questi mesi ma i ragazzi hanno messo in campo grande disponibilità. Sapevamo che avremmo sofferto, siamo stati bravi anche se abbiamo sbagliato molti palloni: ci è andata bene. Ora dobbiamo recuperare le energie. Il centrocampo poi è scomparso perché eravamo troppo lunghi, eravamo spaccati in due e noi non dobbiamo giocare così. Siamo stati troppo lenti, il problema è stato questo". 

DUE PUNTE PER RIBALTARE
"In questo momento se vogliamo andare in Champions dobbiamo rischiare, non possiamo sbagliare niente. Anche un pareggio è come un passo falso, non siamo brillantissimi ma i ragazzi hanno messo in campo molta voglia e veemenza. Senza il VAR forse questa partita non l’avremmo vinta, ci ha aiutato negli episodi dubbio". 

ESCLUSIONE KALINIC
"Domani è un altro giorno, io non porto rancore. Le regole sono uguali per tutti, i ragazzi sanno che hanno a disposizione il mio cuore ma durante gli allenamenti voglio vedere grande voglia. Se non la vedo con me non si va d’accordo. Non rompo le scatole in niente ma sul campo voglio vedere grande impegno: chi non si allena bene resta a casa. Ma è tutto passato, domani è un altro giorno, in questo momento mi servono tutti". 

JUVE E INTER LE PROSSIME
 "E’ da due mesi che ci stiamo giocando qualcosa di importante. Tutte le sfide sono fondamentali, in questo momento abbiamo bisogno di riposo".  

ANDRE SILVA
"Andrà in Nazionale e speriamo che riesca a trovare la porta anche lì. Ha grande voglia, anche troppa. E’ un grandissimo professionista e poi ha talento: ha ancora grandi margini di miglioramento”.