Il Mondo ci lascia orfani di un calcio che non c'è più!!!

--------------------------


Ci ha lasciato questa notte il grande mister Emiliano Mondonico, dopo una lotta durata sette lunghissimi anni la malattia ha avuto il sopravvento.

Chi era Emiliano Mondonico, il "Mondo" per amici e addetti ai lavori, era un uomo concreto, onesto, critico, un lottatore in panchina come nella vita.
In gioventù inizia  nei campi di  provincia per poi approdare in ordine Cremonese, Torino, Monza, Atalanta e ancora Cremonese.
Da Allenatore riportò la Cremonese in A dopo ben 54 anni, per poi proseguire con l'Atalanta, dove raggiunse una straordinaria semifinale di Coppa delle Coppe, prosegui con il Torino portandolo addirittura in finale di Coppa Uefa,  nella serata di Amsterdam rimane impresso il gesto di alzare la sedia per protestare contro l'arbitro diventato poi simbolo di chi protesta contro le ingiustizie.
Prosegue la sua carriera allenando sia il Napoli, Cosenza, Fiorentina, Albinoleffe e infine il Novara la sua ultima squadra prima del ritiro.

Negli ultimi anni commentava le partite per una nota trasmissione televisiva sempre con obbiettività e occhio cinico, non ha mai avuto peli sulla lingua e non è stato mai banale nella sua lunga carriera.

Ci lascia un grande allenatore, ma soprattutto un persona speciale.

Ciao Mondo, vedrai che li nel paradiso del calcio ci sarà un campetto fatto di polvere che ti starà aspettando.   

Posta un commento

0 Commenti