Serie A: morto Astori, rinviata ufficialmente l'intera giornata




Una tragedia ha sconvolto la 27a giornata del campionato di serie A, Il capitano della Fiorentina e difensore della Nazionale Davide Astori, 31 anni, è morto questa notte nell'albergo a Udine dove la squadra viola era in ritiro in vista della partita di oggi con l'Udinese. Dalle prime informazioni a causare la morte del giocatore sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio. La partita è stata rinviata per decisione del commissario della Lega Calcio, Giovanni Malagò. Anche Genoa-Cagliari non si giocherà per la triste notizia della morte di Astori , ex capitano del Cagliari, lo riferisce l'Ansa da ambienti della Lega di serie A. I giocatori del Cagliari, sconvolti, hanno ottenuto infatti dal commissario della Lega, Giovanni Malagò, il rinvio della gara.
A questo punto potrebbe saltare l'intera giornata in programma questa domenica, la Lega sta valutando la sospensione dei match. La decisione è presa le gare di oggi sono rinviate ufficialmente a data da destinarsi.
Addio Davide R.I.P.
Queste le parole di Arturo Mastronardi dell' ufficio stampa viola sulla tragedia che ha vissuto la squadra:"Il ragazzo non si è presentato alla colazione della squadra alle 9:30, di solito lui era quello che si presentava per primo così sono andati a controllare. Davide dormiva da solo. Le cause dell’accaduto non sono ancora note. Il magistrato è venuto qui e ora il corpo è stato portato in ospedale per l’autopsia che credo verrà fatta in giornata. Non abbiamo ulteriori dettagli. L’ultimo a vedere Davide è stato Sportiello. Alcuni calciatori dormono in camera singola, altri in camere doppie. La famiglia non è ancora arrivata qui, è stata avvertita dalla società; la compagna di persona, dato che si trova a Firenze con la bambina. I genitori dovrebbero essere a Bergamo, sono stati avvertiti telefonicamente. Ora la squadra tornerà a Firenze, nel pomeriggio. Non escludo che possa arrivare qualcuno della dirigenza a Udine. E’ presente Antognoni con lo staff, al momento non è prevista alcuna conferenza stampa".