Allegri: "Benatia stanco, Pjanic recuperato quasi, Sturaro out"


Dopo il pareggio inaspettato contro il Crotone, che poteva portare i bianconeri a +7 dal Napoli prima della sfida all'Allianz Stadium, la Juventus è chiamata a vincere contro i partenopei per assicurarsi una bella fetta di scudetto.
Queste le parole di Allegri in conferenza stampa
Sul big match di domani
"Per noi ora inizia un mini campionato fatto da 5 partite , quindi la partita di domani non sarà decisiva.Sarà bella, importante ma non decisiva.
Il Rush finale
"Domani affrontiamo una formazione che ha puntato tutto sul campionato e quindi per loro sarà una sfida decisiva. Noi oltre al Napoli abbiamo Inter, Roma e Milan in Coppa Italia. Sarà un finale di stagione molto bello."
Elogi a Sarri
" Il Napoli sta facendo un campionato straordinario come ormai succede da anni, si è imposta come una realtà europea ormai. Sarri ha fatto un gran lavoro, a differenza di Benitez ha messo Hamsik mezz'ala. Ha giocatori tecnici e riesce a metterli nelle migliori condizioni. Propone un bellissimo calcio che viene anche rispecchiato nei risultati. Studia molto le palle inattive, già all'epoca della Sangiovannese lo chiamavano mister 33 punizioni. Perché dicono Sarrismo e non Allegrismo? Non sono affatto geloso, anzi, sono contento per Sarri che ha fatto molta gavetta."
Dubbi di formazione
" Devo vedere come sta Barzagli perché Benatia ha fatto due partite ravvicinate. Higuain sarà decisivo domani, Pjanic sta meglio e dovrebbe esserci. Gli unici 2 indisponibili sono De Sciglio e Sturaro. Dybala? Sta bene ma deciderò domani ."
Sulla trasferta aperta ai tifosi del Napoli
"Domani ci saranno anche i tifosi del Napoli ed è giusto così. C'è bisogno di un cambio comportamentale da parte di tutti i tifosi Italiani così che a nessuno venga negato di poter assistere ad una partita."
A cura di A. Vulcano

Posta un commento

0 Commenti