Di Francesco: "Abbiamo dimostrato di poter fare qualcosa di grande in passato e vogliamo riprovarci."

Eusebio Di Francesco commenta la netta vittoria per 4-1 della sua Roma sul Chievo. Le parole del tecnico giallorosso nel post partita:

Roma Chievo 4-1 le parole di Di Francesco nel post partita

LA PARTITA
“La squadra ha espresso un ottimo calcio e delle ottime manovre, creando tante occasioni da rete. Avrebbe forse meritato qualche gol in più”, ha proseguito il tecnico giallorosso nelle intervista a fine gara. “Poi c’è stato anche l’episodio del rigore, anche un po’ dubbio dal mio punto di vista, che avrebbe potuto riaprire la partita, ma ben venga questa grande parata di Alisson che ha ripreso una bella carica dopo i gol presi a Liverpool”.

RITORNO CON LIVERPOOL IN CHAMPIONS LEAGUE
“Innanzitutto recuperare le energie nervose e fisiche in modo da poter dare tutto il meglio di noi in gara. Dobbiamo avere la convinzione e la determinazione di poter ribaltare il risultato. Abbiamo dimostrato di poter fare qualcosa di grande in passato e vogliamo riprovarci. Prima di tutto, quindi, dobbiamo crederci. Infatti il mio slogan è: io ci credo. Ed è quello che cerco di trasferire ai miei ragazzi. Sono convinto che faremo una grande prestazione, anche dal punto di vista emotivo”.

SCHICK
“La scelta della sua sostituzione è legata solo a un discorso tattico: dopo il rosso e l’inferiorità numerica, volevo avere maggiore equilibrio in campo. Al massimo avrei potuto togliere Dzeko e schierare Patrik come prima punta. Ma sono contento che Patrik è in grande crescita e vi assicuro che è cresciuto molto anche dal punto di vista fisico: per fare l’esterno devi avere un certo tipo e una certa continuità di corsa e lui ha queste caratteristiche. Per questo sono contento di avere con lui un’arma in più sugli esterni. Tornando alla gara, devo dire che la squadra, nonostante fosse rimasta in dieci, ha reagito bene dimostrando di avere gamba e capacità di reagire in maniera positiva a un episodio che poteva avere un impatto importante sulla gara. La squadra oggi voleva fare questa prestazione: è entrata in campo con il viso giusto e la voglia di fare bene”.

Posta un commento

0 Commenti