Inter Juventus 2-3 le pagelle: Cancelo si esalta. Matuidi dappertutto.


A San Siro va in scena il Derby d'Italia. Partita valevole per la 35a giornata della stagione 2017-2018 del campionato di Serie A. Sfida delicatissima tra due compagini alla ricerca di obiettivi importanti. L'Inter per la qualificazione in Champions League dopo la goleada della Roma ai danni del Chievo nel pomeriggio. La Juventus per allontanare per una notte lo spettro del Napoli distante solo un punto. Spalletti che conferma il 4-2-3-1 con un solo cambio rispetto alle ultime settimane, ovvero il ritorno di Candreva al posto di Karamoh.
La Juventus invece deve fare a meno di Chiellini, che a detta di Allegri potrebbe aver finito in anticipo la stagione e non ci sarà per il rush finale. Confermata l'indiscrezione che voleva Cuadrado terzino, con Rugani che a sorpresa sorpassa Benatia nella formazione iniziale. Juventus quindi con i centrali di riserva. Fuori Dybala che nelle ultime settimane è sembrato spento, dentro Mandzukic. Occhi di riguardo per la sfida tra Icardi e Higuain, entrambi in cerca della convocazione in nazionale. Il capitano dell'Inter ha nella Juventus una delle sue vittime preferite mentre l'argentino bianconero non segna rispettivamente dal 12 Marzo. Arbitra il signr Orsato.

FORMAZIONI

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D'Ambrosio(94' Karamoh); Vecino, Brozovic; Candreva, Rafinha(80' Borja Valero), Perisic; Icardi(84' Santon)

Juventus (4-3-3): Buffon; Cuadrado, Barzagli, Rugani, Alex Sandro; Khedira(61' Dybala), Pjanic(80' Bentancur), Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Mandzukic(66' Bernardeschi)

AMMONITI: Cuadrado, Pjanic, Barzagli, Brozovic, Alex Sandro

ESPULSI: Vecino




PAGELLE INTER

Handanovic voto 6: Non può nulla sui tre gol. Interviene in maniera provvidenziale su un calcio di punizione di Dybala.
Cancelo voto 6,5: Partita sontuosa del portoghese. Quest'oggi ottimo anche in fase difensiva.
Skriniar voto 6: Sempre una garanzia lo slovacco. Dalle sue parti arrivano pochi pericoli. Annulla perfettamente Higuain.
Miranda voto 5,5: Buona partita ma qualche pecca su ciò che concerne il gol del pareggio bianconero.
D'Ambrosio voto 5,5: Sulla sia fascia Cuadrado e Costa nel primo tempo avanzano indisturbati. Nel secondo tempo va meglio ma lascia troppi spazi. (94' Karamoh S.V.)
Vecino voto 5: Sarebbe un senza voto ma il cartellino diretto influisce.
Brozovic voto 5,5: Buone geometrie, specie nel secondo tempo ma scende come tutta la squadra quando inizia ad abbassarsi.
Candreva voto 5: Periodo nero per l'ex Lazio che contro la Juventus sbaglia molto con tante imprecisioni in zona tiro.
Rafinha voto voto 6: Partita sufficiente per l'ex Barcellona. Supporta bene ma manca di lavoro in fase difensiva. (80' Borja Valero S.V.)
Perisic voto 6: Partita dai due volti per il croato. Devastante in fase offensiva seppur un paio di errori gravi sono costati assai caro.
Icardi voto 6,5: Tanto lavoro oscuro nel primo tempo. Nel secondo con il crescere dell'Inter riesce a trovare il gol del pareggio e a dare man forte a Perisic. (84' Santon voto 5: Ha sulla coscienza l'avanzata di Cuadrado sul gol del pareggio)

PAGELLE JUVENTUS

Buffon voto 6: Non può nulla sui due gol. Nel primo Icardi anticipa tutti mentre nel secondo fa il possibile per deviare il pallone.
Cuadrado voto 6: Come Perisic, partita da due volti per il colombiano. Lascia tanto spazio a Perisic, specialmente nel secondo tempo dove il gol del 2-1 lo causa involontariamente lui.
Barzagli voto 5: Un autogol che può costare caro così come molti confronti persi. Rischia il rosso ma viene graziato.
Rugani voto voto 5,5: Un primo tempo eccellente. Nel secondo proprio come tutta la squadra scende di prestazione e subisce le avanzate nerazzurre.
Alex Sandro voto 6: Tralasciando qualche passaggio sbagliato, una buona prestazione dopo le deludenti precedenti partite.
Khedira voto 5,5: Partita in sordina per il tedesco che si vede poco e concede molto spazio alle ripartenze nerazzurre.(66' Dybala voto 6,5: Due assist e una bella punizione. Non la migliore Joya ma riesce nell'intento di cambiare la partita)
Pjanic voto voto 6: L'unico a dettare le geometrie in mezzo al campo. Qualche disimpegno errato che per fortuna non sono costati caro (80' Bentancur  S.V.)
Matuidi voto 6,5: Pressa dappertutto e il var gli annulla il gol. Sui secondi palloni c'è sempre lui.
Douglas Costa voto 6,5: Primo tempo sontuoso del brasiliano. Nel secondo scende di ritmo ma si fa sempre vedere in zona offensiva.
Higuain voto 6: Meriterebbe quel mezzo punto in più ma i vari errori, tra cui quello a porta semi-vuota incidono su una prestazione non troppo convincente.
Mandzukic voto 5: Partita insufficiente per il croato che aiuta poco i compagni e in zona offensiva si fa vedere solo per la torre che porterà al gol bianconero. (66' Bernardeschi voto 6: Insieme a Dybala riesce a creare sovrapposizione sulla fascia destra. Non è ancora al top della forma ma il suo apporto può essere fondamentale.

PRIMO TEMPO

Prima azione periscolosa al 12' con Cuadrado che crossa subito dopo la linea di centrocampo. Il pallone arriva a Mandzukic libero sul secondo palo. La sua sponda diventa pericolosa perché sbatte su Matuidi e costringe la difesa dell'Inter ad un involontario calcio d'angolo.
Sul successivo calcio piazzato, dopo una respinta arriva il contro cross con Douglas Costa che riceve il pallone, lo stoppa e calcia spiazzando Handanovic.
Dopo l'espulsione di Vecino per via del var, arriva la punizione di Pjanic con il pallone che esce di molto.
Al 29' super tiro di Candreva che va vicino all'eurogol con Buffon costretto a una deviazione in calcio d'angolo.
Sul finire di primo tempo ci prova la Juventus con Cuadrado. Al 43' il colombiano riceve il pallone dopo un periodo prolungato di possesso palla bianconero e calcia altissimo.
Momento cruciale al 48' dove Matuidi segna dopo uno stop di petto di Higuain avvenuto su un tiro precedentemente svirgolato da parte di Mandzukic. Il Var però annulla il gol per fuorigioco.

SECONDO TEMPO

Al minuto 52 c'è il pareggio di Icardi. Ingenuo Mandzukic a regalare un calcio di punizione dalla trequarti. Sul piazzato calciato da Cancelo, Icardi svetta più in alto di tutti e batte Buffon di testa.
Minuto 62 clamoroso errore di Higuain che supera Handanovic esternamente ma il tiro finisce fuori sull'esterno della rete.
Rimonta dell'Inter al minuto 65'. Perisic sull'esterno in un duello con Cuadrado lo vince e serve rasoterra in mezzo. Il pallone colpisce Barzagli che non riesce a deviare e finisce in rete. Autogol e 2-1 Inter!
Minuto 70' Douglas Costa riceve palla sull'esterno. Punta l'uomo e calcia non troppo forte sul primo palo. Handanovic devia coumunque in angolo.
Miracolo di Handanovic su calcio di punizione calciato da Dybala sul palo. Lo sloveno con un colpo di reni manda in angolo.
Al minuto 83' Higuain sciupa un altro tiro dal limite. Questa volta riceve il pallone da Cuadrado e calcia di prima intenzione ma la sfera finisce altissima.
Riapre la partita al minuto 87 Cuadrado. Uno scambio con Dybala che lancia il colombiano lateralmente contro Handanovic. Il suo cross viene deviato e finsice in porta.
Incredibile al Meazza! Su un calcio di punizione battuto da Dybala svetta Higuain in mezzo al gruppo di testa e segna il 3-2
Salva Buffo al minuto 94' su Perisic che riceve in area da Borja Valero. Il croato calcia di prima intenzione, Buffon respinge e poi su una svirgolata di Miranda blocca.
Perisic a trenta secondi dalla fine si divora il 3-3. Amnesia difensiva della difesa che lasciano il croato libero di colpire di testa ma il pallone finisce fuori.

Posta un commento

0 Commenti