Sarri; "Rimango se posso fare contento i tifosi, vanno ripagati"

MILAN NAPOLI 0-0: LE PAROLE DI MAURIZIO SARRI

MILAN NAPOLI 0-0: LE PAROLE DI MAURIZIO SARRI

Maurizio Sarri parla al termine di Milan Napoli 0-0, il tecnico Toscano esce da San Siro con un solo punto. le parole di Sarri a commento della partita e sul futuro sulla panchina azzurra.

LA PARTITA
“Nel finale del campionato dobbiamo pensare a noi stessi, se i ragazzi sono arrabbiati meglio. Oggi abbiamo fatto bene, se questa partita l’avessimo fatta durante il girone d’andata sarebbe stata esaltata, e con la stessa partita a Sassuolo avremmo due punti in più. A questo punto del campionato invece contano solo i punti e non va bene".
MILIK
"Stiamo cercando di monitorarlo tutte le settimane per vedere a che punto è, poi la risposta vera ce la darà solo il campo. Nel momento in cui parte titolare il pensiero è alla sostituzione, significherebbe avere un cambio di meno. Col turno infrasettimanale valuteremo, anche se credo che non riuscirebbe a finire la partita. Però, considerando quello che ha passato negli ultimi 18 mesi è in una condizione straordinaria".
MEDIA PUNTI BUONA MA NON SUFFICIENTE
Nelle ultime partite siamo venuti due volte a San Siro con Milan e Inter, partite di una difficoltà non indifferente, quindi non credo che stiamo peggiorando. Certo, se i tre attaccanti fossero stati nel loro periodo migliore probabilmente l’avremmo vinta ampiamente, ma d’altronde ce ne hanno fatte vincere tante di partite prima d’ora quando la fase difensiva la facevamo non tanto bene. Ora abbiamo un ottima fase difensiva ma rendiamo meno in avanti".
LITE CON BIGLIA
"Ho avuto l’impressione che il giocatore del Milan avesse fatto un gesto verso Insigne come per dire che l’avrebbe aspettato negli spogliatoi, poi ho parlato con il ragazzo e ci siamo chiariti".
MIGLIORAMENTO ORGANICO E FUTURO
"Io preferisco plasmare i giocatori, poi non so se questo lavoro ci potrà portare alla vittoria, ma c’è da dire che i giocatori già pronti costano tanto. Per ora il discorso rinnovo in questo momento non interessa né a me né a De Laurentiis. Il discorso non è economico perché c’è massima disponibilità da parte della società. Se ho la sensazione che potrò far felici i tifosi resterò volentieri, altrimenti resterei meno volentieri. Anche se i tifosi vogliono che resti, poi vanno ripagati per il loro affetto”.




Commenti