Allegri:"Questo scudetto più difficile"


Massimiliano Allegri parla al termine di Juventus Bologna 3-1, il tecnico bianconero vede con i tre punti conquistati, sempre più vicino il quarto scudetto come allenatore a Torino e il settimo consecutivo per la società:

LA PARTITA CONTRO IL BOLOGNA

"Non era facile venire a capo di questa gara, specialmente per come si era messa. Loro si sono difesi bene, nel primo tempo abbiamo pagato un errore difensivo, poi siamo stati bravi a rimettere in piedi la partita con una bella reazione nella ripresa. Non era semplice, ripeto, perché quando il Bologna si trova in questa situazione è solido ed è difficile da superare".

PASSO IN AVANTI

"Abbiamo fatto un bel passo in avanti, adesso abbiamo solo tre punti che ci separano dalla matematica. Domani ci alleniamo, e cominciamo a pensare alla Coppa Italia, che è un traguardo molto importante. Contro il Milan sarà difficile, ma è una bella finale, ci siamo arrivati e ce la vogliamo giocare al massimo".

CHIAVE VINCENTE

"Mettere i giocatori al loro posto in campo, e poi capire i momenti della partita: Douglas Costa per esempio in questo periodo è molto importante, perché ha delle caratteristiche che spaccano letteralmente la partita. Fra l’altro ieri non si è allenato, perché gli è nata una bambina, e quindi lo ho visto solamente oggi".

SCUDETTO PIU' DIFFICILE

"Lo Scudetto più bello e difficile, ma ogni anno che passa è così. Noi giochiamo e onoriamo ogni competizione andando in fondo a tutto: non dimentichiamo che il Napoli potrebbe arrivare a 93 punti, per questo sarebbe il più complicato".


Posta un commento

0 Commenti