De Laurentiis:"Se finisce così dirò che lo scudetto è nostro.. griderò strunz a chi ci ha tolto i punti per vincere"

Le parole di De Laurentiis, durante la presentazione del ritiro estivo, sul futuro del Napoli

La conferenza stampa di presentazione del ritiro del Napoli 2018 diventa occasione, per il presidente azzurro, di rispondere alle domande dei giornalisti sulla stagione che si sta concludendo e sul prossimo futuro del Napoli, dalla conferma di Sarri al calciomercato in uscita e in entrata.

Quarto anno di Sarri?

"Io spero di si, non posso costringere però le persone con la forza..."

La squadra verrà smobilitata?

"Incassiamo un miliardo.. chiudiamo bottega e ognuno per conto suo...(scherza n.d.r.) il progetto Napoli continuerà, alla grande!!"

Appuntamento con Sarri

Con Sarri abbiamo un appuntamento la settimana prossima, deve preparare la partita in trasferta. Non vi dovete preoccupare, io sono sereno, tranquillo, Sarri l' ho scelto io, nei dubbi di tutti".

Come motivare Sarri

Non dobbiamo fare nulla, non so perché dovrebbe aver perso motivazioni, visto che ha fatto tre anni straordinari. Il Napoli ha dato tanto a lui e lui al Napoli. Nessuno lo ha criticato, anzi è stato ammirato dappertutto e tutti volevano copiarlo , ma è difficile imitarlo. Noi vincevamo anche prima, siamo arrivati secondi pure con Mazzarri, con un budget minore. Si è detto che Mazzarri e Benitez non andavano d'accordo con me.. falso.. io ho fatto si che entrambi prolungassero: Mazzarri voleva andare alla Juve dopo due anni e l' ho trattenuto. Per Benitez ho fatto valere una clausola, visto che aveva un contratto annuale e lui ci rimase sorpreso. Aveva il problema della moglie che non poteva venire qui. Sotto la mia gestione abbiamo creato campionissimi quando in altre squadre non brillavano".

Mercato e Sarri

"Questi tre anni con noi sono stati utili a Sarri per fare un salto di qualità esperienziale. Quindi mi auguro che possiamo mettere a frutto tutto questo, visto che ci abbiamo investito. Ma la differenza non la fa il prezzo dei cartellini. Porto ad esempio Callejon, che non giocava a Madrid e da noi è arrivato fino alla nazionale".

Problemi con le istituzioni

"Città difficile, Auricchio mi ha detto che vuole fare i lavori al San Paolo in autunno.. gli ho detto che è pazzo.. vuole chiudere lo stadio quando dobbiamo giocare la Champions League.."

Sarri insoddisfatto

"Io ho scelto Sarri, lui che si aspetta da me? perché cosa ho fatto negli ultimi 14 anni qui? Mi hanno messo i manifesti per strada -cretino che hai preso Sarri- poi ha iniziato una cavalcata fenomenale. Noi avevamo previsto un calo, visto che abbiamo iniziato la stagione a metà agosto con il preliminari di Champions League".

Napoli arrabbiata con gli arbitri

Se vinciamo le prossime due domeniche e vedremo se avevamo o no 7/8 punti in più... e diremo a chi ha creato questo casino.. gli diremo "Strunzz!!" così l' anno prossimo non lo farà più. Se dovessimo mantenere questa distanza dalla Juve a fine campionato io dichiarerò che lo scudetto è nostro. Che qualcuno ci ha levato punti. Chi ce li ha tolti? Qualcuno delle organizzazione. Il non applicare il VAR, il comportamento discutibile arbitrale.. Ce li hanno tolti o no? Questa connivenza silente è caratteristica italiana, dove abbiamo la camorra, la mafia, la sacra corona unita..."


Colloquio con Sarri

Sarri è votato solo al lavoro, è difficile parlarci anche per i familiari. Io cerco di essere il meno invadente possibile.. poi c'è un momento in cui bisogna parlare, è stato a gennaio e lo rifaremo la settimana prossima".

Attaccante comprato 

"Abbiamo preso una prima punta, ora dobbiamo vedere se è adatto a noi o no, non sostituirà Insigne o Callejon"

Seconda squadra

"Avere una seconda squadra che gioca in C non mi sta bene, un conto è farli giocare in B... nella serie inferiore è molto meno allenante ed è duro anche perché si va a rischio infortuni. Vorrei sapere se c'è un disegno organizzativo... mi pare che si parla solo per aprire bocca nelle istituzioni calcio..."









Posta un commento

0 Commenti