Fiorentina Cagliari 0-1 le pagelle: Ceppitelli e Padoin i migliori dei rossoblu, Eysseric il peggiore dei suoi


FIORENTINA -CAGLIARI 0-1

Il Cagliari compie all'impresa al Franchi, Ceppitelli e Padoin i migliori dei rossoblu, Eysseric il peggiore dei suoi;

Tabellino e pagelle a cura di Nicola Ottonello


Al Franchi va di scena la 37^ giornata di serie A che vede contrapposte Fiorentina e Cagliari accumunate nel ricordo di Davide Astori, compianto capitano delle due compagini.
I viola in piena corsa per un piazzamento Europa League puntano ai 3 punti contro un Cagliari incredibilmente quasi all'ultima spiaggia che a sua volta per non retrocedere deve cercare l'impresa lontano dalle mura amiche.

Pioli senza Victor Hugo si affida alla coppia Milenkovic e Pezzella al centro della difesa, Benassi,Badej e Veretout a centrocampo e il tandem Chiesa, Eysseric a supporto di Simeone a caccia del suo record di segnature in serie A;
Lopez ritrova Joao Pedro dopo il periodo di sospensione che comunque parte dalla panchina e vara un 4-4-2 con Pisacane e, Ceppitelli, Farago' e Lycogiannis in difesa, Barella play basso, Deiola,Padoin, Ionita a centrocampo e davanti la coppia Pavoletti-Farias;
Arbitra il sig.Paolo Valeri davanti a 34.690 spettatori;

FIORENTINA

Sportiello: Non sempre attento rischia di farsi sorprendere al primo tempo da un retropassaggio di un compagno,

Biraghi: Non offre la spinta a cui ci ha abituato ma in compenso controlla bene su Farago';

Pezzella: 5 - Non sempre puntuale nelle chiusure, subisce per tutta la partita le infilate in contropiede dei Padoin che gli fa vedere i sorci verdi;

Milenkovic: 5,5 - Spesso in difficoltà su Pavoletti spesso si arrangia con il mestiere;

Laurini: 5 - Sull'out di destra ha una brutta gatta da pelare come Lycogiannis che gli fa sudare sette camicie (dal 79' G.Dias:s.v.);

Vetetout: 5 - Oggi il più lucido dei suoi a centrocampo anche se alla viola servirebbe di più; sul finale perde la testa e lascia i suoi in 10;

Benassi: 5 - Prova incolore senza incursioni offensive e pochi palloni toccati (dal 61' Saponara: 5,5 - Entra per sistemarsi nel trio offensivo a supporto di Simeone, ma non incide);

Badej: 5,5 - Lotta a centrocampo e prova a scuotere i suoi mettendo un po'più di tecnica, ma oggi non è giornata;

Chiesa: 5,5 - Non esplosivonella corsa, il talento viola sembra questo pomeriggio appannato anche a causa della prova generale dei suoi;

Eysseric: 4,5 - Spaesato in posizione di esterno sinistro non ne becca una. Pioli lo manda a fare la doccia alla fine del primo tempo;(dal 46' Falcinelli: 5 - Dovrebbe dare peso e centimetri all'attacco viola, ma di lui si perdono presto le tracce);

Simeone: 5 - Isolato e poco servito quest'oggi è l'ombra di quello ammirato settimana scorsa;

CAGLIARI

Cragno: 6,5 - Preciso quando chiamato in causa trasmette tranquillità alla difesa

Farago': Impreciso sui cross tenta più volte la conclusione dalla distanza anche qui senza mai centrare la porta, ha comunque il grande merito di annullare Biraghi;

Ceppitelli: 7,5 - Ottimo in chiusura per tutta la partita sfodera una prova monumentale;

Pisacane: 7 - Anche per  l'altro centrale rossoblu prova sopra le righe, dalle sue parti non si passa;

Lycogiannis: 7 -  Il greco ha piedi delicati e si vede; sulla punizione che scaturisce il goal del vantaggio rossoblu disegna una parabola tanto tesa e precisa che Pavoletti deve potrebbe anche chiudere gli occhi per metterla dentro;

Deiola: 6 - Unico rossoblu un po'avulso dalla manovra, si perde nella bagarre a centrocampo svolgendo un lavoro oscuro (dal 85' Andreolli: s.v.);

Ionita: 6 - Grinta e cuore non sono mai stati lesinati dal moldavo che oggi aggiunge pure un po'più di geometria, anche se la sensazione è che la posizione impostagli da Lopez non sia l'ideale per lui (dal 69' Joao Pedro: 6 - Smanioso di giocare dopo la squalifica, offre subito un assist al bacio per lo sventurato Farias, sul finale contribuisce con il palleggio a tenere su la palla);

Barella: 6,5 - Preciso e pulito rirsce a conferire ai rossoblu in uscita le necessarie geometrie dimostrando se ce ne fosse bisogno grandissima maturità;

Padoin: 7,5 - Prova tutto cuore per il talismano che macina chilometri, è utilissimo in difesa quanto efficace in fase offensiva, oggi una freccia, è lui che suona la carica;

Pavoletti: 7 - Sempre lui, sempre di testa, Pavoloso vince con distacco la sfida tra colpitori di testa della serie A, tempismo, fisico e grinta a cui il Cagliari si sta aggrappando per la permanenza in serie A;

Farias: 5 - Il brasiliano sfodera una prova generosa, tornando spesso a prendersi palla a centrocampo davanti però, non è mai pericoloso e soprattutto si divora almeno due goal facili, facili( dal 89' Dessena: s.v.);



Posta un commento

0 Commenti