Spalletti: "Nainggolan a mezzo servizio, ci sarà turn over. Lautaro può essere utile, Icardi non è stanco"

Le parole di Luciano Spalletti in conferenza stampa. Il mister nerazzurro presenta la sfida che vede l' Inter affrontare il Genoa in casa per l' anticipo del sabato dell' undicesima giornata.
La conferenza Stampa di Spalletti pre Inter Genoa


INSIDIE
 "Nel nostro campionato in tutte le partite si trovano insidie. Il Genoa ha fatto ottime prestazioni nelle ultime partite, anche contro il Milan. Ogni volta che scendiamo in campo dobbiamo dimostrare di nuovo che siamo forti e superiori i nostri avversari"
ROTAZIONI
"Qualcosa di diverso rispetto all' ultima partita ci sarà. Ma la formazione è sempre Inter"
MAROTTA
"Sarebbe utile ma anche molti dirigenti dell' Inter farebbero comodo alla Juventus"
AMBIZIONE
 "Abbiamo l'obbligo di diventare una squadra bella, fortissima, che giochi un calcio importante. Che possa meritare anche tutti i tifosi che ci sono domani a San Siro. La nostra ambizione è essere del livello dei nostri tifosi"
LAUTARO
"È sicuramente nei miei pensieri, è un calciatore di livello, che ha delle caratteristiche ben precise e che in queste partite ci può dare una mano importante. "Se scelgo Lautaro non è per far respirare Icardi ma è perché scelgo lui, che è un giocatore di pari livello"
NAINGGOLAN
"Nainggolan sta facendo vedere il suo pezzo forte, che è quello di  essere tignoso. È già in gruppo, merito del lavoro dello staff medico. Domani è difficile poterlo usare, ma una mezz'ora può farla"
JOAO MARIO SOSTITUTO DI NAINGGOLAN
"Io ho una squadra forte. Ho fatto giocare Joao Mario  perché mi sembrava che avesse le caratteristiche giuste per quello che volevo io. Nainngolan è forte come altri giocatori che fanno parte dell'Inter"