PREVIEW INTER SASSUOLO, Probabili Formazioni, Infortunati, ultime notizie

LATEST NEWS

#INTER

Prima conferenza stampa del 2019 per Luciano #Spalletti.

SUL SASSUOLO:

"Alla dirigenza del Sassuolo vanno fatti i complimenti per il grande lavoro che hanno svolto in questi ultimi anni. Giocano bene a calcio, sono convinti delle loro idee e mi congratulo con De Zerbi. Noi ripartiamo in campionato basandoci sul nostro lavoro quotidiano. Contro ogni avversario vogliamo esprimere il nostro calcio propositivo, anche se nelle ultime partite non sempre abbiamo mostrato al meglio le nostre qualità: in questo dobbiamo riuscire ad essere più continui, per arrivare ad essere la squadra che abbiamo in mente. In questo senso, la vittoria contro il Benevento secondo me indica che stiamo crescendo, perché è una partita che avremmo potuto sottovalutare. Sassuolo nostra 'bestia nera'? Questo per noi è soltanto uno stimolo in più, l'obiettivo mio e dei giocatori è quello di andare a prenderci i tre punti".

SULLA SECONDA PARTE DI STAGIONE

"Non so quanti punti faremo nel girone di ritorno, non dobbiamo darci limiti. Siamo l'Inter, abbiamo ambizioni forti e vogliamo raggiungere il massimo possibile. Vogliamo vincere dei titoli, è troppo tempo che un Club prestigioso come l'Inter non conquista un trofeo. Non sarà facile perché gli avversari sono tanti, ad esempio il Napoli, che negli ultimi anni è sempre stato avanti a noi, contro cui abbiamo vinto con merito".

DE VRIJ - KEITA - NAINGOLLAN 

"De Vrij? E' un grande professionista e un grande giocatore, sin qui ha fatto quel che ci aspettavamo. Ha grande qualità, ha tecnica, sa difendere, ha carattere e forza fisica: la Società è stata brava a portare qui un giocatore di alto livello. Keita? Spiace per il suo problema fisico: stava vivendo un buon momento, ma la nostra rosa può sopperire alla mancanza di chiunque. Nainggolan? Sta recuperando la miglior condizione, per fare la differenza lui ha bisogno di essere al massimo dal punto di vista fisico. E' dispiaciuto lui per primo dell'andamento nell'ultimo periodo: sta tornando quello che tutti conosciamo, da qui alla fine della stagione lo dimostrerà".

#SASSUOLO


LE PAROLE DI DE ZERBI

"Sia il Napoli che l'Inter sono squadre forti, con caratteristiche diverse. Noi dobbiamo fare una partita come quella di Napoli, senza gli errori che hanno portato ai loro gol e migliorando l'ultimo passaggio. Spesso noi facciamo tutto, poi l'ultimo passaggio o il penultimo ci impediscono di calciare in porta. Io penso al calcio tutto il giorno, veniamo da tre sconfitte, è vero, ma due hanno detto una cosa, l'ultima ne ha detto un'altra, quindi bisogna avere l'equilibrio giusto di valutare la prestazione, e a Napoli è stata buona".

SUGLI INFORTUNI:

"Sono l'unica cosa che mi dà un po' di nervosismo e preoccupazione, siamo nella norma per numero di infortuni, ma sono in ruoli delicati e determinanti e anche su giocatori importanti. Boateng è stato fuori tanto ed è chiaro che ha bisogno di tempo. Ora c'è Marlon fuori, Magnani ha alternato cose buone e meno buone, ha bisogno di tempo per adattarsi alla serie A".


SULL'INTER

"Ho visto la partita col Benevento. Spalletti ha tutti a disposizione tranne Keita. L'Inter sta bene e gioca, forse gioca da dietro ancora più del Napoli. L'Inter è forte, ma se pensiamo alla forza dell'Inter non pensiamo a noi, e invece dobbiamo farlo perchè possiamo metterli in difficoltà, è chiaro che dobbiamo fare la partita perfetta noi e loro no".

SULL'ESPERIENZA AL SASSUOLO:

"Sui primi sei mesi al Sassuolo: "Sono contento di stare dove sono, stiamo lavorando e credo che abbiamo fatto bene. Io sono per alzare l'asticella, nel senso di non accontentarsi mai. Noi non siamo in un buon momento per i risultati, ma dal punto delle prestazioni, a parte Roma e Atalanta, non credo che abbiamo fatto male. Credo che possiamo fare di più, ma abbiamo un'identità forte, abbiamo messo in luce giocatori forti. Si può fare meglio, ma credo che abbiamo fatto bene"

LE CONDIZIONI DI FERRARI:

"Ha recuperato, ma è stato fermo una ventina di giorni, vedremo se domani partirà titolare lui o Peluso, che a Napoli ha fatto molto bene. Marlon ha un problema muscolare, non so quanto starà fuori, ma non credo ci sarà nemmeno contro Cagliari e Genoa. Boateng ha stretto i denti a metà del girone di andata, l'abbiamo spremuto ed è arrivato a un problema fisico non di scarsa rilevanza e si è fermato. E' tornato con noi nella settimana pre Atalanta ma per arrivare al massimo della forma gli ci vorrà tempo e a noi manca tanto, per noi è un giocatore che sposta, nonostante Matri e Babacar abbiano fatto bene e ho fatto loro i complimenti. Dobbiamo aspettarlo, questo significa a volte non farlo giocare o farlo giocare anche se non è al 100%"

PROBABILI FORMAZIONI




INFORTUNATI


INTER: Keita
SASSUOLO: Adjapong, Sernicola, Marlon, Di Francesco

SQUALIFICATI


INTER:
SASSUOLO:

BALLOTTAGGI

INTER:
SASSUOLO: Locatelli-Magnanelli 

Posta un commento

0 Commenti