Conte: “Sensi? Parla il dottore. Gabigol non torna. Esposito importante”

La conferenza stampa di Antonio Conte alla vigilia di Inter Spal

” La Spal è una squadra organizzata, c’è un’idea, un allenatore bravo e dovremo fare grande attenzione perché dopo partite importanti che si vincono, come contro lo Slavia Praga può subentrare una forma di rilassamento, di appagamento e questo non deve accadere. Sarei molto deluso se accadesse domani anche perchè domani dobbiamo dare risposte importanti, la Spal è un ostacolo serio da affrontare e dovremo farlo con il massimo della concentrazione sapendo che per noi vincere la partita diventa vitale. La partita di domani vale 3 punti, basta questo calcolo per dare delle risposte, per noi domani è la partita più importante che ci aspetta e i calciatori lo sanno. Abbiamo rispetto per la Spal ma per me nel calcio non c’è niente di scontato. I loro giocatori verranno a San Siro con la voglia di stoppare una squadra che sta andando bene”.

Entusiasmo: “Quello che stiamo facendo in Campionato e Champions dove abbiamo sempre affrontato l’avversario a testa alta è molto positivo. Il fatto che siamo riusciti a riportare la situazione nelle nostre mani ci deve dare entusiasmo positivo, non folle, quello che fa tralasciare la realtà, il lavoro, i dettagli e la determinazione. È quello che ci deve dare consapevolezza, cattiveria, voglia di continuare a incrementare questo entusiasmo vincendo la partita con la giusta mentalità”.

Gruppo: “Il fatto che ci sia empatia, entusiasmo tra noi è fuori dubbio, si respira aria positiva e c’è grande fiducia. Abbiamo cementato questo gruppo anche nelle difficoltà e nelle assenze, questo è un gruppo che ha capito che solo crescendo tutti insieme e avendo fiducia nei compagni si può costruire qualcosa di bello e di positivo”.

Lautaro Martinez e Lukaku: “Sono due attaccanti che sono cresciuti molto da inizio stagione, prima della partita contro lo Slavia Praga dissi che quella che sarebbe scesa in campo sarebbe stata una squadra diversa rispetto all’andata. Anche i nostri attaccanti stanno lavorando tanto per sfruttare al meglio le loro caratteristiche. È inevitabile che in copertina vadano le persone che finalizzano ma la crescita è avvenuta per tutta la squadra sotto tutti i punti di vista. Dobbiamo continuare a crescere e ci sono ampi margini per farlo”.

Esposito: “Se non avessi avuto fiducia in lui sarei stato folle a buttarlo nella mischia sull’1-1 contro lo Slavia Praga sapendo che avevamo solo un risultato da fare. È un calciatore a tutti gli effetti in cui ho grande stima e fiducia. Domani cercherò di mettere la migliore formazione, non vado a pensare che poi ci sarà la Roma o il Barcellona. Pensiamo a vincere domani e poi dovesse essere così affronteremo la Roma con ancora più entusiasmo. Noi dobbiamo cavalcare l’onda, stare sul pezzo e ottenere il massimo. L’obiettivo domani è portare a casa 3 punti sapendo che la Spal ci farà faticare. Domani non sarà una passeggiata, anche i tifosi ci dovranno sostenerci ancora di più, così come contro il Verona”.

Modulo “ Abbiamo avuto un po’ più di tempo per lavorare su alcune situazioni, abbiamo ripreso alcuni concetti dove potevamo migliorare, anche per dare più solidità alla fase difensiva. Il 3-4-3 può essere una soluzione durante la gara in corso, quando vogliamo forzare delle situazioni, ma non dobbiamo mai perdere equilibrio in fase difensiva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *