Fantacalcio: cosa fare in caso di sospensione del campionato

Emergenza Coronavirus

Dopo rinvii, partite a porte chiuse, si paventa la sospensione a tempo determinato del campionato di serie a. L’espansione sempre più veloce e massiccia del coronavirus covid-19, su tutto il territorio Italiano, la chiusura per ragioni sanitarie degli spostamenti in sempre maggiori parte del territorio, orientano le autorità verso l’interruzione delle attività sportive anche ai massimi livelli.

Il fantacalcio, diranno in molti, è forse l’ultimo dei problemi, quando in ballo ci sono vite umane e il collasso dell’ economia italiana.

Ma per chi il fantacalcio è una passione, e sopratutto per chi è in testa alla classifica o combatte per vincere il titolo, è importante capire cosa succederà.

Gli scenari per la serie a

Al momento non si può prevedere cosa succederà. Il sindacato dei calciatori è fortemente orientato per la sospensione a tutela degli stessi giocatori e staff tecnico. È intervenuto anche il presidente del Coni Malagó, che invoca chiarezza e uniformità per tutti gli sport di squadra. Il governo nell’ ultimo provvedimento ha consentito le partite a porte chiuse, ma il ministro dello sport Spadafora si è espresso in senso contrario. Il problema più grande è il calendario. Con gli Europei previsti per giugno, con alcune partite da disputare anche in Italia, non ci sono date utili perché si rinvii il campionato. Anche di due o tre giornate

Tre sono gli scenari ipotizzabili:

1 Si continua così, a porte chiuse fino a che il virus sia totalmente isolato. Ed è ipotizzabile quindi che fino al termine del campionato, si giochi senza tifosi.

2 Gli Europei vengono spostati al prossimo anno. Il campionato viene sospeso e si riprende quando arriverà il caldo, che presumibilmente dovrebbe attenuare la diffusione del virus.

3 il campionato viene sospeso e non termina, non si assegna il titolo, non ci sono retrocessioni e promozioni. Si stabilisce un criterio per la partecipazione alle coppe Europee del prossimo anno.

Le leghe fantacalcio

E i tornei di fantacalcio? È plausibile che difficilmente nelle regole stabilite prima che iniziasse la propria lega di fantacalcio, abbiate previsto l’annullamento della serie a a 12 giornate dal termine.

Serve quindi una decisione presa a posteriori. Che sicuramente scontenterà qualcuno dei partecipanti.

Se il campionato 2019/2020 viene sospeso senza riprendere potreste scegliere di:

A) Annullare anche la lega di fantacalcio. Niente premi e niente quote di partecipazione. Si ricomincia la prossima stagione, da capo. Magari si può mantenere il montepremi di questa stagione nelle casse della lega, per raddoppiare i premi della prossimo campionato di fantacalcio.

B) Si da buona la classifica al momento della sospensione. Una variante potrebbe essere quella di dimezzare la quota di iscrizione e di conseguenza i premi.

C) Si annulla la stagione in corso, ma in base alla classifica al momento della sospensione, si assegnano bonus per la prossima stagione. Ad esempio il primo il classifica parte con 8 punti in classifica il prossimo anno. Il secondo 5 punti e così via.

Come già detto, è una scelta non facile, che porterà a litigi e screzi. Magari finirà anche qualche amicizia. Ma una soluzione comunque va trovata. Auguri a tutti i presidenti di lega e Fantallenatori. Cercate di non picchiarvi, o almeno non troppo violentemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *