INTER FOCUS, Ansaldi non ce la fa, le ultime verso Fiorentina Inter, Numeri e curiosità

VERSO FIORENTINA – INTER, LE CONDIZIONI DEI NEROAZZURRI




L’Inter si avvicina alla grande sfida di sabato sera contro la Fiorentina, gara valevole per la 33 giornata di campionato. La squadra neroazzurra sotto gli ordini di Mister Pioli, ha svolto nella giornata di ieri il penultimo allenamento, la squadra dopo una prima parte dedicata al riscaldamento, ha proseguito con torelli e lavoro tattico sul campo. 
Dall’infermeria non arrivano buone notizie per Stefano Pioli, che dovrà rinunciare all’esterno argentino Ansaldi, al suo posto sembra quasi certa la conferma di Yuto Nagatomo
Ieri intanto Stefano Pioli alle ore 12.30 presso il centro sportivo Suning ha tenuto la consueta conferenza stampa pre match. L’allenatore neroazzurro si è dapprima soffermato sull’attuale posizione in classifica dei neroazzurri, sottolineando come una squadra dotata di una tale rosa può sicuramente ottenere risultati migliori. Alla domanda riguardo agli obiettivi di questo finale di stagione, Pioli ha ribadito che la qualificazione in ‘Europa rappresenta un traguardo necessario affinché il club voglia ritornare negli anni ad essere grande. Per quanto riguarda il derby invece, l’allenatore neroazzurro si è soffermato sui diversi errori commessi su palla inattiva, particolari sui quali la squadra ha lavorato molto durante la settimana. Le ultime domande sono state incentrate sulla sfida di sabato sera al Franchi, un crocevia importante per la stagione neroazzurra, come confermato dallo stesso Pioli, che sancirà in maniera definitiva le speranze di qualificazione in Europa League.
NUMERI E CURIOSITA’ FIORENTINA – INTER

Sfide giocate: 158

Successi Inter: 64
Successi Fiorentina: 43
Pareggi: 50
Mauro Icardi nelle ultime 3 sfide contro la Fiorentina ha segnato 3 gol, tuttavia si giocava sempre al Meazza.
Candreva invece, dopo il gol nel derby all’andata, sette giorni dopo si era ripetuto contro la Fiorentina
Nel confronto tra Stefano Pioli e Paulo Sousa, prevale invece l’italiano con due successi a zero nei confronti dell’allenatore portoghese, 3-1 la passata stagione con la Lazio e 4-2 in questa stagione con i neroazzurri.
Mattia Farabini
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *