Fiorentina: Sousa in conferenza stampa. “Borja non ce la fa. Per Gonzalo decisivo l’ultimo allenamento”


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Risultati immagini per paulo sousa
Si respira l’aria dei grandi incontri all’Artemio Franchi di Firenze dove Paulo Sousa, alla vigilia della gara contro il Napoli, in conferenza stampa ha presentato il match che si disputerà domani alle 20.45.

Non è mai una partita facile quella contro i partenopei, soprattutto se in questo periodo la Viola stenta a fare punti, ma come afferma il tecnico lusitano: “la Fiorentina deve essere se stessa e può competere con chiunque”.
Anche se le ultime uscite hanno sottolineato una mancanza di continuità da parte della squadra, Sousa lavora sulla mentalità individuale e collettiva affinché si possano ritrovare i risultati. Parole d’elogio poi per l’Atalanta e per lo splendido campionato finora giocato anche se: “la Juventus è la rosa più forte insieme alla Roma, che è l’ avversaria più accreditata.”
Brevi news riguardanti i giocatori acciaccati con Borja Valero che sarà assente, mentre su Gonzalo Rodriguez:“oggi si è allenato e domani si vedrà”.
L’approccio alla partita sarà sempre lo stesso nonostante le novità in casa partonepea:
“Il nostro metodo di preparazione delle partite predilige l’attacco alla difesa. L’assenza di Higuain ha portato il Napoli a trovare soluzioni offensive che mi piacciono molto, insieme alla proposta di gioco e al 4-3-3 di Sarri“.
Riguardo la sfida dello scorso anno:
“Quello che è mancato è stata la compattezza all’inizio della partita. Dobbiamo essere sempre noi stessi anche se il nostro avversario ci metterà sotto pressione. Il Napoli presenta delle individualità che sono in grado di trascinare il collettivo, sia in difesa che in attacco, giocatori che possono far vincere la partita da un momento all’altro. Bisogna accantonare le difficoltà del periodo e focalizzarsi solo sulla partita di domani”.
La vittoria al Franchi manca dalla stagione 2008-2009 e Sousa manda un appello ai tifosi:
“La Fiesole e tutto lo stadio ci aiuta tantissimo dall’inizio alla fine della partita e questo servirà soprattutto contro il Napoli che pressa molto. Sarà difficile giocare bene contro una squadra del genere ma noi possiamo vincere grazie all’energia e alla forza dello stadio”.

 A cura di
Stefano Mangione


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *