Crotone-Inter 0-2 le pagelle: Skriniar abbatte il Crotone, Icardi disastroso. A cura di Salvo Costanza



CROTONE 0-2 INTER

Allo Stadio "Ezio Scida" di Crotone si apre la quarta giornata di campionato.
Nicola conferma il 4-4-2 e dieci undicesimi della formazione prevista durante la vigilia con il solo innesto di Tonev al posto di Trotta.
Per i nerazzurri, a sorpresa, non riposa Borja Valero che partirà dal 1' al posto di Vecino.
Sulla trequarti vince ancora una volta il ballottaggio Joao Mario nei confronti di Brozovic.







Sostituzioni: Vecino per Gagliardini al 56', Nagatomo per Dalbert al 64', Cabrera per Ajeti al 66', Faraoni per Rohden al 72', Tumminello per Ceccherini al 85', Ranocchia per D'ambrosio al 85'.



CROTONE

CORDAZ 6: Per i primi 80' dalle sue parti succede poco e niente, non può far nulla su i due goal nerazzurri. 

SAMPIRISI 6: Buona partita del siciliano che contiene molto bene Perisic fin quando non saltano gli schemi dopo il vantaggio interista.

AJETI 6,5: Ottima prova dello svizzero che sfodera decisive chiusure su Joao Mario, mettendolo spesso e volentieri in difficoltà. (al 66' Cabrera 5,5: l'uruguaiano entra con determinazione, ma sul goal di Skriniar risulta fin troppo timido.) 

CECCHERINI 6: Il centrale dimostra concentrazione e caparbietà riuscendo ad annullare Icardi, nell'ultima parte di gara però entra in riserva e cala, concedendo spazi agli avversari. (al 85' Tumminello: S.V.)

MARTELLA 6,5: Il migliore dei suoi. Fa ammattire Gagliardini, sfiora il goal su punizione e toglie una palla pericolosissima dalla testa di Candreva pronto ad insaccare.

ROHDEN 6: Sfiora il vantaggio con un ottimo inserimento disinnescato da Handanovic che con una prodezza manda in angolo. (al 72' Faraoni 5,5: ingresso non eccezionale per l'ex nerazzurro, che soffre prima gli scatti di Nagatomo ed è partecipe della grave disattenzione su Skriniar al momento del goal.)

BARBERIS 6: Fa girare la squadra in maniera ordinata, guidando anche buone ripartenze. 

MANDRAGORA 6: Partita coraggiosa del giovane rossoblu, vince a mani basse il duello con Gagliardini.

STOIAN 5,5: Prestazione con alti e bassi dell'esterno di Nicola, mette in difficoltà D'ambrosio e si rende pericoloso con dei cross in area senza però incidere.

TONEV 5,5: Pericoloso ma non incisivo, è il primo dei suoi a tirare verso la porta avversaria. Nel secondo tempo sfugge a Miranda ma spreca la ghiotta occasione facendosi ipnotizzare da Handanovic 

BUDIMIR 5,5: Prova di forza dell'ex Sampdoria, è una spina nel fianco per Miranda che becca pure un giallo per un fallo inutili ai suoi danni, peccato per la poca incisività sotto porta.


INTER

HANDANOVIC 7: Partita perfetta per lo sloveno che salva i suoi con due importanti interventi prima su Tonev e poi su Rohden.

D'AMBROSIO 6: Soffre a fasi alterne Stoian riuscendo comunque a mettere una pezza dove può. (al 85' Ranocchia: S.V.)

SRKINIAR 7: Lo slovacco è il man of the match, prestazione sontuosa anche oggi in fase difensiva  e coronata - finalmente - dal primo goal in Serie A. Un goal preziosissimo che risolve una partita decisamente difficile.

MIRANDA 5.5: Oscurato totalmente dal suo compagno di reparto, qualche buona chiusura ma alcuni errori che da lui è difficile aspettarsi. Prende un giallo gratuito per un fallo evitabile su Budimir e sullo 0-0 si lascia scappare in maniera troppo leziosa Tonev che, per fortuna del brasiliano, tira su Handanovic.

DALBERT 5,5: Ancora troppo timido il brasiliano. Si propone poco in avanti e le poche volte che succede effettua dei cross decisamente da rivedere. (dal 64' Nagatomo 6: Il giapponese entra con il solito mix di grinta e confusione, mette in difficoltà dal suo lato Faraoni e conquista una punizione importante per i suoi, preludio del vantaggio.)

GAGLIARDINI 4: Prestazione totalmente disastrosa dell'ex atalantino, sbaglia ogni singolo passaggio gli capiti tra i piedi e riesce a perdere ogni duello contro Martella, Mandragora e Barberis (dal 55' Vecino: Subentra per Gagliardini e riesce a mettere un po' di ordine a centrocampo.)

BORJA VALERO 6: Non è al 100% e si vede. Impreciso in alcuni passaggi, gestisce come può il suo reparto nonostante Gagliardini non lo supporti a dovere.  

CANDREVA 5: Il solito Candreva. Su quella fascia va avanti ed indietro creando esclusivamente confusione per i suoi compagni di squadra rallentando l'azione. I suoi cross puntualmente impattano sul corpo degli avversari.

JOAO MARIO 5,5: Partita complicata per il portoghese. Trova in Ajeti un avversario ostico e sbaglia la prima occasione pericolosa dei nerazzurri a tu per tu con Cordaz. Con il passare del tempo cerca qualche buona giocata non risultando però incisivo.

PERISIC 6,5: Fino al momento del goal viene inghiottito dalle maglie rossoblu che lo contengono perfettamente. Sullo 0-0 perde un pallone sanguinoso causando il contropiede di Stoian fortunatamente disinnescato dai suoi. Si fa perdonare con il goal che chiude i conti del match.

ICARDI 4,5: L'argentino soffre l'asfissiante marcatura dei calabresi. Non pervenuto per tutta la partita se non in negativo per un appoggio lezioso verso Perisic ed un liscio clamoroso in area avversaria. 

    • VIENI A FAR PARTE ANCHE TU DI Voti-Fanta.com
      • Ti piace scrivere di calcio e fantacalcio? Pensi di capirne più tanti altri ? Entra a far parte nella redazione di VOTI FANTA. Se sei interessato a partecipare e dare il tuo contributo scrivici un email dove ci racconti cosa ti interessa e cosa vorresti fare. Scrivici a votifanta.com@gmail.com

Posta un commento

0 Commenti