FANTACALCIO: TOP & FLOP 10 GIORNATA




Benritrovati in questo decimo appuntamento con i classici top e flop di giornata! Andiamo subito ad analizzare le varie prestazioni con i conseguenti voti dati dalle principali testate giornalistiche sportive e proviamo ad aiutarvi nelle vostre prossime scelte.

La flop si apre con Mirante, ora infortunato: 2 le reti subite, ma pesa molto l'errore in uscita su Lulic.
Barreca: espulso in occasione del rigore su Chiesa, ma si era già sul 2-0 e la responsabilità è
Cesar: che gol! Peccato che sia nella porta sbagliata, errore in uscita anche sul gol di kalinic.
Zukanovic: non una prestazione malvagia, ma pesa l'autogol, pesano le tre reti subite.
Bessa: gol regalato su pressione di Gomez, le marcature dell'Atalanta inizino per colpa sua.
Ramirez: miraggio del gran calciatore visto a Bologna ma anche di quello visto nelle prime giornate di fantacalcio, i fantallenatori tremano...
Magnanelli: ancora una volta lui, simbolo di un Sassuolo a dir poco sottotono, la stagione è iniziata male e sta continuando anche peggio.
Castro: è già una notizia la sua presenza, come anche una sconfitta così larga del Chievo, la colpa è soprattutto di un attacco sin troppo spento.
Immobile: rigore che si stampa sul palo, ma le occasioni per rifarsi ce l'ha eppure non le sfrutta, non da lui, ma nessuno è preoccupato dopo tutto quello mostrato finora.
Sau: contro il Benevento ha anche la fascia da capitano, ma invece di caricarsi la squadra sulle spalle sbaglia il rigore.
Sadiq: il sostituto di Belotti è inguardabile, meno male che il gallo sta per tornare.

Si passa ora alla Top:
Gollini: non sono molti i rischi corsi dall'Atalanta ma lui li annulla tutti quanti, grande salvataggio sul neo entrato Scaloni.
Izzo: il ragazzo di Napoli, subito dopo la squalifica dimostra di essere ancora solido anche contro la squadra della sua terra, segnando anche.
Skriniar: se non fosse per l'errore su Kownacky avrebbe meritato molto di più, solita attenzione massima in difesa condita anche dal gol di rapina.
Romagnoli: gara perfetta da leader della difesa, senza Bonucci...
Barak: gol vittoria a Sassuolo, Del Neri respira grazie a lui.
Bernardeschi: ancora in gol, apre le danze anche in questo trionfo.
Benassi: gol e assist, ad affondare la sua ex squadra, sta iniziando a carburare nella Fiorentina.
Freuler: era destino, giá nel primo tempo aveva colpito, ma la Var ha annullato, la secoda volta non sbaglia, Kurtic poi gli deve rendere tante grazie.
Mertens: quasi tripletta, Zukanovic non è dello stesso avviso, una meraviglia per gli occhi.
Suso: il Milan è ai suoi piedi, realmente, se non inventa lui la squadra non gira, fantasia, estro, Tomovic sta cercando ancora la palla.
Icardi: doppietta decisiva, ancora lui, sempre lui. Unico errore quello per Joao Mario involato a rete, poteva spezzare le gambe definitivamente ad una Samp rediviva.
                                                                                                                A cura di P. De Salve.


Posta un commento

0 Commenti