La Juventus è tornata ad essere una schiacciasassi? O è il Milan ad essere poca cosa?




I bianconeri hanno espugnato il Meazza per 2-0. Higuain ha siglato una doppietta stupenda, giocando una partita di un'intensità pazzesca. Non vedevamo il Pipita in queste condizioni fisiche e psicologiche da molto tempo. Eppure nei primi dieci minuti di gioco, i rossoneri avevano messo in seria difficoltà la Juventus. Il pressing alto della squadra di casa aveva fatto presagire tutt'altra partita. L'approccio al match dei meneghini è stato perfetto, ma la loro carica agonistica col passare dei minuti è andata via via scemando.

Secondo la mia opinione la differenza tra le due squadre nella partita di ieri, è rappresentata dal maggior tasso tecnico dei calciatori bianconeri. Basta guardare l'azione del primo gol, gran passaggio di Pjanic verso Dybala, l'argentino a sua volta da una gran palla ad Higuain, che quando riceve in quella posizione, con spazio, diventa implacabile. Tre tocchi d'autore per arrivare alla conclusione. Quello che è mancato ai rossoneri è proprio la qualità di passaggio, molti palloni buttati in area per un ottimo Kalinic, che però aveva di fronte due ossi duri molto forti fisicamente. La corsa e la forza fisica di Kessie non bastano, anche perché il suo compagno di reparto (Biglia), non era in una delle sue migliori serate.

Bisogna osservare la partita non guardando troppo al risultato, influenzato da due perle del numero 9 bianconero. Ad essere onesti la Juventus sembra, almeno per una sera, aver ritrovato la solidità difensiva, tanto ricercata da Allegri nelle ultime settimane. Per quanto riguarda i rossoneri invece, non tutto è da buttare, la dimensione di questa squadra non è sicuramente quella prospettata da giornali e tifosi in estate, ma può benissimo giocarsi un posto in Europa. In definitiva possiamo dire: Juventus momentaneamente promossa, bisogna valutare se la prestazione fornita sabato è un eccezione, oppure è tornato la schiacciasassi delle precedenti stagioni. Per i rossoneri invece la prova è stata incoraggiante, nonostante il risultato, dal punto di vista della voglia messa in campo. Se vuole però giocarsi un posto in Champions, deve nettamente migliorare la qualità e la fluidità del gioco.



Posta un commento

0 Commenti