Inzaghi: "Gioca Caceido. Felipe Anderson è più avanti di quanto mi aspettassi"

Simone Inzaghi presenta a Formello in conferenza stampa Atalanta Lazio, si gioca domenica all' Atleti Azzurri D' Italia alle 20:45

COPPA ITALIA
"Avevamo bisogno di una buona gara giovedì scorso, è quello che avevo chiesto ai ragazzi: volevo che la partita con il Cittadella fosse ben interpretata, era pericolosa e la squadra è stata molto brava ad approcciare un match che abbiamo fatto diventar semplice. Per far risultato domani dovremo far sicuramente meglio rispetto a giovedì scorso.
LASCIARSI POLEMICHE ALLE SPALLE
"Domani dovremo esser bravi a lasciarci tutto alle spalle, ho già ringraziato pubblicamente i tifosi per averci fatto sentire la loro vicinanza: sono stati fondamentali per l’approccio dei miei ragazzi alla sfida. Domani ci aspetta una partita difficile; sappiamo che al partita con il Torino ci ha privati di punti importanti e di un un calciatore fondamentale per noi come Immobile, ma andremo a Bergamo per metterci tutto questo alle spalle. Mi auguro ci possa esser più attenzione perché quel che è avvenuto lunedì scorso è stato sotto gli occhi di tutti".
LA LAZIO IN TRASFERTA
"Lontano dall’Olimpico stiamo esprimendo un grande gioco, ma al di là dell’alternanza casa-trasferta dovremo mantenere la nostra mentalità. Sia in casa che fuori mettiamo in campo sempre le nostre caratteristiche e, dunque, il rendimento in trasferta è stato determinato anche da episodi. Sono molto contento di Felipe Anderson, è più avanti di quello che pensavo: il brasiliano è rientrato da uno stop di quattro mesi e giovedì ha fatto benissimo. Pensavo di farlo giocare 55 minuti, invece ne ha portati a termine ben 65. Deve continuare a lavorare così per diventare un’arma importantissima per noi. Ho molta fiducia nel tandem Caicedo-Luis Alberto. L’ecuadoriano mi soddisfa e sono felice di averlo a disposizione, se non avesse avuto di fronte Immobile e Luis Alberto stesso avrebbe giocato sicuramente di più. Per nostra fortuna ha davanti due calciatori che stanno portando avanti un lavoro straordinario: Caicedo si è messo disposizione di tutti, era abituato sempre a giocare, ma si è sempre fatto trovar pronto quando è stato chiamato in causa".
CLASSIFICA
"Sicuramente i nostri punti dovevano esser di più, ci sono stati tolti e ciò che è successo deve esser motivo per essere più compatti e più squadra: abbiamo fatto benissimo finora, ma ciò non è bastato perché rispetto alle prime quattro della classe abbiamo un po' di ritardo e, quindi, dovremo migliorare ancora il nostro rendimento per colmare il gap".
VAR
"Grazie a quello che è successo a noi, ci sarà più attenzione per tutti: mi auguro che nessun mio collega e che nessun’altra squadra passi per quello che ha ricevuto la Lazio nelle ultime quattro domeniche. Servirà più attenzione affinché queste vicende non accadano più".
IMMOBILE
 "La nostra fisionomia non cambierà, giocherà Caicedo al suo posto, un attaccante che gode della mia fiducia e di tutta la squadra. L’Atalanta è una squadra solida che sta facendo benissimo: ha perso qualche punto all’inizio, ma ho grande stima per Gasperini; quest’ultimo lo ritroverò con piacere poiché è sempre gradevole parlar con lui di calcio. Dovremo fare una grande gara in un match molto frenetico che sarà disputato ad altissimi livelli dalle due compagini".
BERGAMO
"È difficilissimo giocare a Bergamo perché l’Atalanta è una squadra molto fisica, una compagine europea che si esprime molto bene con ottime idee di gioco: ho avvisato i miei ragazzi che domani servirà una grandissima Lazio".