Il Grifone torna da Torino a mani vuote


Da Torino a mani vuote, il Genoa dopo la breve sosta fa visita alla Vecchia Signora con qualche cambio in formazione. Rossettini messo fuori ruolo prende il posto di Zukanovic squalificato mentre Omeonga gioca al posto di Veloso non al meglio, Rossi non convocato, davanti Pandev e Taarabt impalpabili come tutta la squadra specialmente nel primo tempo. Monumentale ,non è una novità, Izzo che annulla Higuain ma soffre la forza la fisica di Mandzukic il migliore dei bianconeri apparsi giù di tono forse per la preparazione in vista della Champions . Finisce 1 a 0 gol di Douglas Costa al 16esimo lesto a deviare in rete un cross dalla sinistra dopo un fallo non fischiato ai danni di Rosi ma favorito da un grosso svarione di Rossettini che francamente insieme a Spolli penso non possa giocare sulla sinistra. La Juve si limita a gestire, impresa resa facile da un brutto Genoa povero di idee e anche di grinta, strana la gestione dei cartellini ma non è una novità, i punti speriamo verranno fatti in altre partite. Resta il problema incontrista che non pare facile trovare a poco prezzo sul mercato e la mancanza di peso in fase offensiva perché questa sera non si è fatto un tiro in porta, peccato perché la Juve nel finale era sulle gambe e poteva essere impensierita. Sono arrivati Pedro Pereira e Medeiros il secondo non proprio un ruolo che serviva, in uscita Centurion Palladino e Ricci giocatori che non facevano parte del progetto tecnico. Domenica arriva la squadra di Oddo reduce da una seria positiva, sarebbe importante non perdere e bisogna accontentarsi di fare punti. Credo che per il Genoa giocare bene quest'anno sia un' utopia vedremo entro fine mercato se succederà qualcosa.
M.P.C.

Posta un commento

0 Commenti