Fiorentina Chievo le pagelle: Falcinelli male Bani ancora prestazione positiva

A Firenze va in scena la sfida della 26a giornata del campionato di calcio 2017-2018. I padroni di casa alla ricerca di conferme dopo il pareggio contro l'Atalanta nel precedente turno. Gli ospiti invece che vogliono allontanarsi dalla zona rossa il più velocemente possibile. Novità per gli uomini di Pioli che per sistemare i pessimi numeri offensivi aggiunge una punta ed un centrocampista a discapito di un difensore. Cambio di modulo con sorpresa annessa, infatti giocherà dal primo minuto Cristoforo. Modulo standard invece per il Chievo, il classico 4-3-1-2 che negli ultimi anni ha fatto fortuna con Maran in panchina. Sfida tra attaccanti che si devono ritrovare. Simeone-Falcinelli da una parte, Inglese-Pucciarelli dall'altra.



FORMAZIONI



Fiorentina (3-5-2): Sportiello; Hugo, Pezzella, Astori; Chiesa(88' Thereau), Benassi, Veretout, Cristoforo(70' Dabo), Biraghi; Falcinelli(88' Gil Dias), Simeone

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Gamberini(45' Dainelli), Jarozynski; Castro, Radovanovic, Hetemaj(80' Pellissier); Bastien(46' Meggiorini); Inglese, Pucciarelli

AMMONITI: Simeone, Meggiorini



PAGELLE FIORENTINA
Sportiello voto 6,5: Buone parate d'istinto figlie più dell'imprevedibilità che per reali meriti del Chievo.
Hugo voto 6,5: Il migliore della retroguardia viola. Imposta ed anticipa. Un lontano parente di quello ammirato nella prima parte di stagione.
Pezzella voto 6: Normale amministrazione anche se ogni tanto concede qualcosa senza che però vada ad incidere sul risultato.
Astori voto 6: Un primo tempo molto positivo mentre nel secondo complice la ripresa del Chievo subisce le sovrapposizioni. Nulla però di difficile contro un attacco clivense molto statico.
Chiesa voto 7: Migliore in campo. Corsa, raddoppio, recupero e cross insidiosi. Non si fa mancare nulla. (88' Threau S.V.)
Benassi voto 6,5: Le sue doti d'incontrista sono eccezionali e quest'oggi vince tantissimi contrasti. Come sempre, ottima personalità in mezzo al campo.
Veretout voto 6: Sciupa un paio di occasioni. Decisamente non il miglior Veretout di stagione ma quel che fa basta per arginare l'ostacolo veronese.
Cristoforo voto 6: Un buon primo tempo, complice anche un Chievo non irreprensibile. Riesce ad abbinare bene le due fasi. (70' Dabo voto 6: Più utile in fase avanzata che in quella arretrata. Potrebbe fare di più ma le potenzialità ci sono.)
Biraghi voto 6,5: Un primo tempo da migliore in campo dove spinge e chiude con intelligenza. Si toglie lo sfizio del gol realizzandone uno bellissimo e pesantissimo ai fini della partita.
Falcinelli voto 4,5: Partita bruttissima dell'ex Crotone. Sbaglia molti tiri e gioca molto arretrato. Anche in fase di passaggio non eccelle. Peggiore in campo della partita. (88' Gil Dias voto 6: Appena entrato va vicino al gol e sul finire di partita salva un gol fatto.)
Simeone voto 5,5: Se Falcinelli sbaglia molto, lo stesso non si può dire dell'argentino che lotta, raddoppia e serve i compagni. Va anche molto vicino al gol in un paio di situazioni ma è impreciso. Ci si attende una maturazione.
PAGELLE CHIEVO
Sorrentino voto 6,5: Ancora una volta decisivo. Vero che il Chievo perde ma sul gol non può nulla mentre salva miracolosamente altre azioni ben più importanti. Solita certezza.
Cacciatore voto 5,5: Se due volte Biraghi va alla conclusione, di cui una fatale ai fini del risultato, la colpa è sua. Nel secondo tempo sale e si va vedere di più ma nel contesto la sua prestazione è insufficiente.
Bani voto 6: Il migliore della retroguardia. Dalle sue parti difficilmente Simeone e compagni riescono a sfondare.
Gamberini voto 5,5: Molto impreciso, sbaglia appoggi ai compagni e si fa anticipare sempre dagli attaccanti viola. (45' Dainelli voto 5,5: Va vicino al gol ma in fase difensiva rischia molto con passaggi imprecisi e anticipi rischiosi. Non in giornata.)
Jarozynski voto 5: Uno dei peggiori della partita. Nel primo tempo si trova sempre fuori posizione. Quando deve servire i compagni sbaglia ed è molto impreciso nei cross.
Castro voto 6,5: Le sue doti tecniche escono fuori nel secondo tempo dove riesce a far salire la squadra e a rendersi pericoloso con ottimi inserimenti.
Radovanovic voto 5,5: Impreciso, forse a causa del vento. In fase difensiva oggi ha lasciato a desiderare. Una giornata negativa come tutti.
Hetemaj voto 5,5: Piccoli sprazzi di qualità a vere proprie dormite in fase di non possesso. Non proprio in giornata il perno finlandese della squadra di Maran.(80' Pellissier S.V.
Bastien voto 5,5: Un primo tempo anomalo. Sicuramente paga l'inesperienza ma cede nel primo tempo come tutta la squadra.(46' Meggiorini voto 5,5: Atteggiamento irritante, specie dopo essere andato vicino al gol. Rischia sul finale con un fallo pericoloso. Graziato dall'arbitro.)
Pucciarelli voto 5: Partita brutta dell'ex Empoli che sbaglia molto  e serve poco i compagni. Lo si nota veramente poco in fase offensiva.
Inglese voto 6: Insieme a Castro è l'unico che prova a far tornare la squadra in partita.

PRIMO TEMPO

Partita frizzante della Fiorentina che al quarto minuto va vicino al gol con Biraghi che riceve un pallone dal limite e sulla corsa calcia con il sinistro. Bravo Sorrentino a mettere in angolo.
Ancora Biraghi che però questa volta la spedisce in rete con un siluro da fuori area che finisce sotto il sette. La dinamica è simile al precedente tiro, con l'unica differenza che questa volta Sorrentino non può nulla.
Ancora la Fiorentina  al minuto 10 con Falcinelli. Simeone gioca di sponda su un lancio lungo e l'appoggia per l'ex-Crotone che spara alto.
Partita morta che prova ad accendersi al 37' con un calcio di punizione dalla distanza di Veretout. La sfera finisce però altissima.
Ancora la viola, tre minuti dopo. Tutto nasce da un calcio d'angolo battuto da Veretout che serve Astori. Il centrale ex-Cagliari però impatta di testa malamente e il pallone finisce alto al sopra la traversa.

SECONDO TEMPO

Inizia subito forte il Chievo che va vicino al gol con Meggiorini appena entrato.
Ospiti che attaccano sin da subito e ancora una volta pericolosi. Ci prova Inglese dopo un ottimo servizio di Jarozynski ma il pallone, dopo un tocco involontario dell'attaccante, finisce a fil di palo.
Ancora il Chievo questa volta con Dainelli che dal limite dopo una sponda, lascia partire un rasoterra insidioso sul primo palo. Sportiello si fa trovare pronto e devia in calcio d'angolo.
Risponde la Fiorentina qualche minuto dopo, al 62' Veretout prende palla al limite, si allarga e lascia partire un rasoterra però debole e centrale.
Partita adesso accesa con azioni da entrambe le parti. Sempre la Fiorentina in questo caso, al 66' con un bellissimo contropiede che però Falcinelli spreca calciando alto.
Anche il Chievo non è da meno. E lo fa con il suo uomo più tecnico, Lucas Castro che dopo aver allargato sull'esterno, si accentra e riceve il cross. Sportiello però si fa trovare pronto
Super parata di Sorrentino al 72'. Federisco Chiesa lascia partire un cross teso sul secondo palo. Spunta Simeone che si abbassa per colpirla di testa ma Sorrentino d'istinto la respinge e riesce ad evitare il raddoppio.
Riflesso d'istinto anche per Sportiello. Su un cross teso molto insidioso, Dabo colpisce involontariamente ma per sua fortuna il proprio portiere riesce a salvare.
Ancora un super Sorrentino che para un tiro importante da parte di Veretout che libero ha calciato sul secondo palo.
Vicina la Fiorentina al raddoppio. Gil Dias appena entrato scambia con Thereau , entrato insieme al portoghese, che ricambia con l'ex-Monaco che va a calciare ma il pallone viene deviato da un difensore del Chievo.