Inzaghi: "Milinkovic e Radu titolari. Devo decidere chi affianco a Immobile"

La conferenza stampa di Simone Inzaghi alla vigilia di Sassuolo Lazio, in programma domenica alle ore 15. Mapei Stadium di Reggio Emilia. Le parole del tecnico biancoazzurro rilasciate nella sala stampa di Formello:

La conferenza stampa di Simone pre Sassuolo Lazio

RIPOSO ALLA SQUADRA

"Giocando tanto, almeno tre gare a settimana, spesso siamo lontani dalle nostre famiglie e nelle ultime gare casalinghe ho preferito concedere ai ragazzi la possibilità di dormire a casa la notte prima della partita. La stanchezza fisica non esiste, al massimo quella mentale: quest’ultima ce l’ha chi non ha obiettivi, noi ne abbiamo tanti da qui alla fine, siamo in corsa nelle tre competizioni che ci vedono protagonisti, stiamo bene e dovremo affrontare il nostro percorso gara dopo gara".

LA FORMAZIONE CONTRO IL SASSUOLO

"In vista del match di domani ho già qualche idea in testa, l’allenamento di quest’oggi è stato buono, i ragazzi hanno recuperato al meglio e, da qui a domani mattina, dovrò sciogliere qualche dubbio. Milinkovic e Radu giocheranno sicuramente dall’inizio perché in Europa non sono stati impiegati. Il resto della rosa sta bene, ma non ragionerò guardando alla gara di mercoledì con il Milan: nella nostra testa c’è solo il Sassuolo, dovremo dare il massimo contro i neroverdi".

CHI IN ATTACCO

"Ciro Immobile sta facendo cose straordinarie, in un anno e mezzo è entrato nella top-10 dei bomber biancocelesti, si è calato perfettamente in questo ambiente ed è uno dei nostri leader; ha tanti anni a disposizione per regalarci tanti altri gol. Tutti hanno lavorato bene in questi ultimi giorni, anche Luis Alberto, Nani e Caicedo. Domani prenderò le scelte migliori".

SORTEGGIO EUROPA LEAGUE

"C’erano squadre più forti sulla carta, ma la Dinamo Kiev è una compagine organizzata e, in campionato, è a tre punti dallo Shakhtar Donetsk; sappiamo quanto gli aracioneri abbiano dato filo da torcere a Napoli e Roma. Sarà un ottavo di finale molto importante, ma tutte le possibili avversarie erano competitive: avremo tempo per pensare agli ucraini". 

SASSUOLO

"Il mio pensiero ora è alla partita di Reggio Emilia ed al Sassuolo che vanta ottime individualità ed è allenato da un buon tecnico che nella sua carriera ha sempre portato grande organizzazione alle sue squadre. Dovremo essere molto concentrati e molto attenti domani. Stiamo lavorando per prendere qualche gol in meno, siamo la squadra che subisce più gol tra le compagini di vertice, ma anche quella che ne realizza di più. I miei difensori sono tutti di primissimo livello e dovremo concedere di meno. Ad oggi, avremmo potuto sicuramente evitare di incassare qualche rete".

COPPE

"In campionato vogliamo andare avanti come in Coppa Italia ed in Europa League, competizioni nelle quali siamo rispettivamente in semifinale ed agli ottavi". 

FELIPE ANDERSON

"Felipe Anderson ha offerto un’ottima partita contro l’FCSB, gli ho fatto i complimenti come a tutta la squadra". 

EUROPA LEAGUE

"Mi sono congratulato particolarmente con gli attaccanti che ci hanno permesso di difendere in maniera compatta. Partivamo da un risultato sfavorevole e siamo stati bravi nel chiudere la pratica nel primo tempo". 

ZARATE

Con Zarate ci sentiamo per messaggi ed al telefono. Qualche tempo fa sono stato a Londra perché ho mio figlio che studia lì e ci siamo incontrati casualmente: abbiamo parlato dei tempi nei quali giocavamo insieme. Al calciatore argentino si illuminano gli occhi quando parla della Lazio e di Roma, ma ha preso la sua strada, ha giocato all’estero ed ora è tornato in Argentina per stare più vicino alla sua famiglia; Mauro ha patito un brutto infortunio al ginocchio, ma mi dicono che è un giocatore che sta bene e che è riuscito anche a segnare domenica scorsa”.