Passa ai contenuti principali

Inter Cagliari 4-0, HIGHLIGHTS e PAGELLE: troppa Inter, Cagliari nullo

Inter Cagliari Inter Cagliari
Inter Cagliari 4-0, HIGHLIGHTS e PAGELLE: troppa Inter, Cagliari nullo

INTER - CAGLIARI 4-0 

(Cancelo 3', Icardi 49', Brozovic 60', Perisic 90')



Primo anticipo della trentesima giornata del campionato di Serie A. Inter e Cagliari si contendono i tre punti. La sfida odierna è fondamentale per ambe le parti: i nerazzurri devono vincere per rimanere attaccati al treno della Champions League, sperando anche in passi falsi da parte delle due romane; i sardi con una vittoria metterebbero una seria ipoteca sulla loro salvezza. 

La formazione meneghina negli ultimi cinque incontri ha segnato otto gol e ne ha subito soltanto uno, ma propio quest’ultimo le è costata la sconfitta in casa del Torino, inoltre questi otto gol sono arrivati tutti nelle ultime due vittorie contro Sampdoria e Verona, rispettivamente 5-0 e 3-0. Nonostante il gioco espresso contro Milan e Torino sia stato tutt’altro che disprezzabile, a dispetto dei risultati, Spalletti, contro l’Atalanta, ha provato un’inedita difesa a tre: l’esperimento non ha convinto e la partita di sabato sera è terminata a reti bianche. Il tecnico di Certaldo torna al 4-2-3-1 e ritrova Brozovic in mezzo al campo mentre Karamoh sostituisce un Candreva non ancora al 100%.

Il Cagliari si è ripreso dopo la brutta sconfitta in casa dell’Hellas Verona sconfiggendo alla Sardegna Arena un Udinese in piena crisi. Diego Lopez è stato a lungo in bilico sulla panchina rossoblù ma con un risultato utile stasera rinsalderebbe nettamente la sua posizione, nel farlo però non potrà contare su due pedine fondamentali come Cigarini e Barella, entrambi out per squalifica. Molte sorprese nella formazione ufficiale: fuori Pavoletti, al suo posto Ceter, dentro anche Giannetti e Cossu per un inedito 3-4-3. 


Inter Cagliari, il tabellino
Tabellino Fantacalcio Inter Cagliari 4-0 Serie A

PAGELLE INTER

Handanovic 6 : mai una parata.

Cancelo 7: sblocca il match dopo 3’, con un po’ di fortuna, sempre uno dei migliori.

Miranda 6.5: sovrasta ogni attaccante cagliaritano. (dal 83’ Ranocchia: s.v.)

Skriniar 6 : giornata di normale amministrazione.

D’Ambrosio 6,5: aiuta Perisic nelle avanzate sulla sinistra. Attento in chiusura.

Gagliardini 6: fuori dopo appena 36’ causa infortunio. (dal 36’ Borja Valero 6: mette ordine in mezzo al campo.)

Brozovic 7,5 : riprende immediatamente le redini del centrocampo dopo il turno di squalifica, riesce anche ad andare in gol e ad assistere Perisic. Equilibratore.

Karamoh 5,5: attacca bene la profondità, ma è poco freddo sotto porta. (dal 76’ Candreva 6: entra alla ricerca del primo gol in stagione. Non ha molte occasioni.)

Rafinha 6,5 : tutte le azioni pericolose passano da lui, accende la luce. Cragno gli nega il gol.

Perisic 7 spinge molto e manda in bambola la catena di destra cagliaritana. Al 90’ trova anche la decima marcatura in campionato.

Icardi 7: lavora di sponda e fornisce buoni palloni da rifinitore. Nel secondo tempo fa il suo dovere e raddoppia.

PAGELLE CAGLIARI

Cragno 5,5:  beffato dalla una traiettoria maligna di Cancelo. Sugli altri gol non è colpevole.

Romagna 5,5: in affanno quando l’Inter si muove dalle sue parti.

Andreolli 5: il tandem Perisic-D’Ambrosio dalle sue parti ha vita facile. Non copre su Brozovic .

Castan 6: l’unico a salvarsi nella sua difesa, mura un paio di buone occasioni.

Padoin 5: preso nella morsa del centrocampo interista. Spaesato. (dal 54’ Lykogiannis 5,5: entra per dare più spinta ma non ci riesce)

Ionita 5: corre a vuoto, poca sostanza e nessun’incursione.

Cossu 5,5:  chiamato ad impostare da dietro ma il pressing alto dell’Inter non glie lo permette. (dal 73’ Caligara 6: Lopez gli concede l’esordio a San Siro.) 

Miangue 6: Non sfigura, almeno prova ad avanzare.

Giannetti 5: concede troppo spazio a Perisic, non nel suo ruolo e si vede. 

Ceter 5,5:  costretto ad abbassarsi per prendere qualche pallone che comunque non gestisce al meglio.

Sau 5: la San Siro nerazzurra di solito gli porta bene, stavolta non riesce ad entrare nel vivo del gioco. (dal 50’ Farago’ 5,5: come Lykogiannis, spinge poco).



A cura di Giulio Radicchi


HIGHLIGHTS INTER CAGLIARI 4-0