Cagliari Atalanta 1-0 le pagelle: Ceppitelli le prende tutte. Cristante fuori partita

CAGLIARI-ATALANTA 1-0

I rossoblu vincono e si garantiscono la permanenza in serie A; sugli scudi Ceppitelli, Cristante il peggiore;

Tabellino e pagelle a cura di Nicola Ottonello



Al Sardegna arena la serie A chiude il sipario con l'ultima sfida interna per i sardi che ospitano l'Atalanta.
È un vero e proprio incrocio tra salvezza ed Europa; il Cagliari dopo l'impresa di Firenze, potrebbe accontentarsi di un punto nel caso in cui il Crotone non dovesse riuscire a vincere a Napoli, I bergamaschi sperando che il Milan non vinca conto la Fiorentina, potrebbero a loro volta accontentarsi di un punto per puntare al sesto posto che significherebbe Europa League senza passare dai preliminari;
Lopez ritrova Cigarini dopo la squalifica ma conferma in blocco l'11 di domenica scorsa con Lycogiannis e Farago' esterni bassi, Barella in regia, centrocampo robusto con Deiola, Ionita e Padoin e attacco formato dal tandem Farias e Pavoletti;
Gasperini rilancia Gollini in porta al posto di Berisha, difesa con Castagne, Caldarae Palomino centrali, Hateboer e Gosens esterni, centrocampo con De Roon e Freuler  con Cristante e Ilicic a supporto di Gomez falso nueve;
Arbitra Davide Massa davanti in uno stadio gremito in ogni ordine e settore;

CAGLIARI

Cragno: 6,5 - Poco impegnato quest'oggi è comunque attento soprattutto nelle uscite;

Farago': 6 - Copre la fascia in ampiezza limitando prima Gosens e poi Bastoni;

Ceppitelli: 7 - Di testa le prende praticamente tutte lui, disinnescando i pericoli aerei nel cuore della sua area, ma le doti aeree del capitano si sentono anche davanti e valgono il goal vittoria ai rossoblu;

Pisacane: 6,5'- Ci mette mestiere e fisico per annullare gli attaccanti bergamaschi;

Lycogiannis: 6 - Oggi poco incisivosulla fascia, non fornisce supporto all'attacco esterno,  schiacciato nella s sua metà campo da Hateboer, meglio quando si accentra;

Barella: 6 - Si accende ad intermittenza senza dare continuità, e quando non gira lui si sente e come;

Deiola: 6,5 - efficace tanto in fase difensiva che di supporto offensivo, tenta la conclusione più volte senza fortuna (dal 71' Cigarini: 6 - Buone geometrie, il regista contribuisce a far girare palla in un momento delicato);

Padoin: 6 - Senza infamia ne lode, compie oggi il suo compitino con un farmaceutico dosaggio;

Ionita: 6 - a centrocampo lotta e sgomita senza trovare efficacia offensiva ma facendo un ottimo lavoro di interdizione;

Farias: 6,5 - Ottimi inserimenti e tempi corretti anche se non segue adeguata efficacia in fase conclusiva (dall'86' Cossu: s.v.);

Pavoletti: 6 - Oggi più suggeritore che finalizzatore, produce un enorme lavoro a favore della squadra ( dal 75' Sau: 6 - Subito nel vivo del gioco non trova la conclusione anche se si muove tanto) ;

ATALANTA

Gollini: 6,5 - Preciso e puntuale negli interventi, disinnesca più volte le conclusioni dei sardi;l'intervento di riflesso su Farias a distanza ravvicinata è da applausi (dall' 83' Rossi: s.v.);

Castagne: 6 - Buona personalità nel palleggio e disimpegno anche se non sempre pulitissimo negli interventi;

Caldara: 5,5 - il leader della difesa nerazzurra sfodera un'altra prova di concretezza e quantità, allo scadere sporca la sua prestazione tirando in curva il penalty che poteva valere il pareggio;

Palomino: 6,5 - Sempre attento ed efficace in chiusura salva alla disperata almeno due volte;

Hateboer: 6,5 - Molto efficace in supporto esterno è un pericolo costante offensivo e annulla completamente Lycogiannis;

De Roon: 6 - Buona circolazione di palla e la solita prova di sostanza per il mediano della dea che di tanto in tanto si butta dentro;

Freuler: 6 - Geometrie e fraseggi al limite; Piazza un destro all'incrocio disinnescato da Cragno;

Gosens: 5,5 - Non spinge più di tanto ben limitato da Farago', è costretto ad uscire anzitempo per un fastidio muscolare (dal 28' Bastoni: 6 - Buon impatto sulla gara, fa la fascia sube giù con disinvoltura tentando anche la conclusione personale);

Cristante: 5 - Prova incolore per il centrocampista che non da mai l'impressione di essere in partita (dal 57' Barrow: 5,5 -Entrato per dare peso offensivo e centimetri, non entra mai veramente in partita);

Ilicic: 6 - Quando si porta la palla sul sinistro sono pericoli costanti, ma oggi viene stoppato nelle sue iniziative;

Gomez: 5,5 - Qualche spunto interessante e sgusciante nell'uno contro uno, anche se da lui ci si aspetta sempre di più;


Posta un commento

0 Commenti