Giampaolo: "Futuro? devo parlarne con la società"


La conferenza stampa di Giampaolo alla vigilia di Spal Sampdoria

LE MIGLIORI PARTITE DELLA STAGIONE
 "In tante, dirne una è difficile. Delusioni poche. Samp Milan, Roma Samp mi sono piaciute molto ma anche in una sconfitta come Napoli Samp"
MIGLIORARE FUORI CASA
"La partita di domani ci misura, caratterialmente e professionalmente. Vero che di obiettivi non ne abbiamo più, ma se vogliamo migliorare dobbiamo lavorare sulla nostra versione più carente: fuori casa contro squadre alla portata"
PARTITA IMPORTANTE
"Ci attendono 90 minuti importanti. O almeno per me lo sono: mi diranno con chi e come ripartire. Su chi posso contare oppure no"
EUROPA
"Per arrivare in Europa ci è mancato qualcosa. E quel qualcosa va rivisto. Siamo contenti? No, oggi dico di no. Perché siamo stati lì tutto il tempo. Dobbiamo alzare l'asticella e la caratura degli uomini"
FUTURO
 "Voglio chiudere il cerchio del campionato e aprire così un dibattito schietto con il club per capire che cosa si vuole fare in futuro e come farlo. Devo risolvere delle questioni di carattere tecnico. E altre le devo discutere con il presidente Ferrero. Ci saluterà il mio preparatore atletico Rapetti che ha ricevuto un'offerta irrinunciabile e a cui va il mio grande in bocca al lupo. Io dovrò andare dal presidente Ferrero a parlare con le idee chiare. Nessuno nel calcio vive di rendita, quindi cercheremo di fare il punto e di trovare delle convergenze"
VALUTAZIONI SULLE CONFERME
"Una partita non cambia l'idea di un calciatore dal punto di vista tecnico. So chi ha margini di miglioramento o chi è al massimo. Però mi interessano risposte caratteriali e di spirito di appartenenza. Perché abbiamo una maglia importante da onorare"


Posta un commento

0 Commenti