Top e Flop della 15ª giornata di Serie A


I GIOCATORI CHE CI HANNO FATTO DANNARE...




PORTIERE:
Alban Lafont:
respinge male un cross dalla destra e sul proseguimento dell'azione Duncan trova il vantaggio; poteva forse fare qualcosa di più sul tiro dalla distanza di Sensi 
Voto: 2


DIFENSORI:
Bartosz Bereszynski:
soffre molto Immobile, non riesce mai a metterci una pezza; a pochi minuti dal 90' si fa espellere per un fallo ai danni di Correa
Voto: 4

Domenico Criscito:
probabilmente avrebbe meritato un cartellino "arancione", ma resta il fatto che il suo intervento scomposto, a pochi minuti dal calcio di inizio, si poteva evitare
Voto: 4

Fabio Depaoli:
quattro minuti e finisce sul taccuino dell'arbitro per un fallo su Di Gaudio; da quel momento in poi la sua partita cambia, non riesce quasi mai a contrastare gli avversari; nel secondo tempo cade nel tranello e si becca il secondo giallo
Voto: 4


CENTROCAMPISTI:
Filip Djuricic:
entra al 74' per dare freschezza lì davanti ma dopo 10 minuti commette davvero una grossa ingenuità facendosi espellere per proteste e permettendo alla viola di ottenere il pareggio
Voto: 3,5

Sergej Milinkovic-Savic:
ancora una prestazione sottotono per il serbo; nel secondo tempo dà qualche segnale di ripresa ma è clamorosa l'occasione che si divora a pochi passi dalla porta
Voto: 4,5

Ivan Perisic:
ora il suo digiuno in zona bonus inizia ad assumere livelli quasi imbarazzanti... Sono ormai solo dei vecchi ricordi quelli di un giocatore che spaccava le difese avversarie  
Voto: 4,5
      

Jordan Veretout: insolitamente poco presente sia in fase di interdizione sia quando deve dettare le geometrie in mezzo al campo 
Voto: 4,5


ATTACCANTI:
Marko Pjaca:
se si esclude un colpo di testa che non crea alcun problema a Consigli, non riesce mai a rendersi pericoloso e a partecipare alla manovra offensiva; nell'intervallo viene giustamente sostituito
Voto: 4

Felipe Caicedo:

è vero, i palloni che gli arrivano si possono forse contare sulle dita di una mano, ma appare troppo svogliato, poco reattivo e a volte sembra del tutto spaesato in mezzo al campo
Voto: 4,5                                                                                  
Joel Campbell:
poco lucido e a volte anche goffo, non risulta mai pericoloso e non dà alcun apporto alla manovra offensiva
Voto: 4,5

FORMAZIONE: 3-4-3
Lafont, Bereszynski, Criscito, Depaoli, Djuricic, Milinkovic-Savic, Perisic,  Veretout, Pjaca, Caicedo, Campbell



QUELLI CHE CI HANNO FATTO GIOIRE....



PORTIERE:
Gianluigi Donnarumma:
Due buoni interventi nel primo tempo, la parata sul colpo di testa di Iago Falque é un autentico miracolo         
Voto: 8


DIFENSORI:
Bruno Alves:
là davanti fanno fatica, subito dopo il vantaggio di Stepinski ci pensa lui a rimettere i suoi in carreggiata pennellando una magistrale traiettoria su calcio di punizione 
Voto: 10


Alexander Kolarov:
spinge molto sulla sua fascia e arriva spesso al cross creando spesso seri pericoli; in chiusura di primo tempo fa partire un preciso sinistro che, complice anche una deviazione di Cerri, beffa Cragno. É l'unico a salvarsi lì dietro tra i suoi compagni di reparto
Voto: 9,5

Faouzi Ghoulam:
13 mesi dopo la rottura del crociato torna in campo e lo fa alla grande, servendo due assist vincenti per Milik
Voto: 9


CENTROCAMPISTI:
Alfred Duncan:
la solita quantità in mezzo al campo ma stavolta si rende pericoloso anche in zona offensiva: trova il gol del vantaggio con un preciso destro dal limite dell'area e poi serve un assist a Babacar per il momentaneo 2 a 0
Voto: 11

Artur Ionita:

si fa trovare pronto sulla spizzata di Joao Pedro a 10 minuti dal 90', in pieno recupero serve un filtrante al bacio per Sau che beffa tutta la difesa giallorossa e fa impazzire di gioia la Sardegna Arena per un pareggio insperato
Voto: 10,5

Andrea Poli:
secondo gol consecutivo dopo quello alla Samp ma anche stavolta risulta inutile ai fini del risultato; lotta su ogni pallone e riesce a rendersi pericoloso con i suoi inserimenti
Voto: 9,5


Stefano Sensi:
manovra bene in mezzo al campo con molte giocate di qualità; trova il suo primo gol stagionale con un preciso destro dalla distanza
Voto: 9


ATTACCANTI:
Duvan Zapata:
prestazione eccellente da un punto di vista fisico, davanti alla sua ex tifoseria trova la prima tripletta in Serie A
Voto: 17

Arkadiusz Milik:
dopo il gol vittoria a Bergamo batte altri due colpi e mette il sigillo alla sfida con il Frosinone
Voto: 13



Francesco Caputo:
uomo squadra, imprescindibile per questo Empoli, e sempre più bomber: quinto gol nelle ultime sei gare e con quello al Bologna sale a quota 8
Voto: 10


FORMAZIONE: 3-4-3
Donnarumma, Bruno Alves, Kolarov, Ghoulam, Duncan, Ionita, Poli, Sensi, Zapata, Milik, Caputo


A cura di Valerio Pentasuglia


Posta un commento

0 Commenti