Spalletti: "Perisic è forte. Soddisfatto da Lautaro, Brozovic e Vecino perfetti assieme"

La conferenza stampa di Spalletti pre Cagliari Inter

La conferenza stampa di Spalletti pre Cagliari Inter

FIRENZE

"Per il post partita di Firenze è chiaro che un po' di dispiacere rimane perché la partita l'avevi fatta e gli episodi non erano stati così determinanti e di conseguenza un po' dispiace ma i calciatori sanno che nel nostro Campionato bisogna ripartire subito quindi si sono allenati nella maniera corretta e hanno la faccia giusta per giocarsi questo finale di Campionato dove c'è la possibilità di scrivere ancora molte cose".

PERISIC

"Era successo anche l'anno scorso che Perisic non aveva passato un bel periodo e poi si era ripreso. Nel nostro calcio si può essere condizionati da episodi, da momenti, perché ci sono grandi carichi a livello psicologico e fisico. Però dal mio un punto di vista Perisic anche se non fa una bellissima prestazione a vederlo da fuori, se lo guardi nei dettagli vedi che magari ha sbagliato qualche passaggio di troppo ma che ha fatto ugualmente dei rientri importanti. Per me è un calciatore forte, affidabile sotto tutti gli aspetti, un calciatore da Inter".

LAUTARO

"Sta facendo quello che mi aspettavo, si sta disimpegnando molto bene, nell'ultima partita ha fatto vedere due o tre numeri dei suoi, ha saltato l'uomo nello stretto, è riuscito a far salire la squadra, ha puntato la linea difensiva da solo e ha tante qualità da mettere a disposizione della squadra. Questa responsabilità l'ha gestita bene, sta crescendo in maniera imponente sia come partite giocate sia come comportamento negli allenamenti come punto di riferimento offensivo. I suoi compagni si fidano di lui. La diffida? Una squadra non dipende mai da un solo calciatore. Ora qualsiasi calciatore venga a mancare sono sicuro che la squadra saprà sopperire alle sue caratteristiche".

CRESCITA NAINGGOLAN, VECINO, BROZOVIC

"È un fattore che coinvolge tutta la squadra in questa crescita. Loro sono in un settore dove passano più palloni, è da lì che parte tutto e stanno facendo molto bene. Brozo e Vecino sono completi, perfetti per giocare insieme in quei ruoli. Uno è più bravo a fare l'incursore, a tirare in porta, a colpire di testa, Brozo tra i due è quello che costruisce più l'azione dal basso ma sa anche andarla a chiudere. La squadra sta molto bene dal punto di vista fisico. Ci sono ancora dei calciatori che possono fare meglio di quanto fatto fino ad ora, uno di questi è Nainggolan ma per come lo conosco so che ha altre qualità da far vedere".

KEITA

"Bisogna vederlo giornalmente come migliora con gli allenamenti. Ci sono stati passi in avanti e io spero nel giro di un paio di partite di averlo a disposizione".

Posta un commento

0 Commenti