Top e Flop della 22ª giornata di Serie A


I GIOCATORI CHE CI HANNO FATTO DANNARE...



Portiere:
Emil Audero:
impreciso in occasione del gol di Insigne, non può nulla sugli altri due gol
Voto: 2,5


DIFENSORI:
Nicolas Nkoulou:
fino al minuto 65 era stato uno dei migliori, solita partita da leader difensivo con pochissime sbavature; ma è ingenuo quando si fa scippare il pallone da Paloschi commettendo poi il fallo che gli costa il secondo cartellino giallo e lascia i suoi in 10 per circa mezz'ora
Voto: 4

Nicola Murru:
non dà alcun apporto in fase di spinta, un totale disastro là dietro quando deve difendere, dalla sua parte permette a Callejon di fare tutto ciò che gli pare
Voto: 4,5

Jacob Rasmussen:
sbaglia clamorosamente il disimpegno che manda in gol Giaccherini, da quel momento appare poco lucido e impreciso
Voto: 4,5  

CENTROCAMPISTI:
Matias Vecino:
poco preciso in mezzo al campo quando si tratta di arginare e far ripartire l'azione, sciupa anche due buone occasioni che sarebbero valse il pareggio
Voto: 4

Antonio Candreva:
totalamente impalpabile per tutti i 45 minuti, nella ripresa viene giustamente sostituito
Voto: 4,5

Jakub Jankto:
fatica troppo in mezzo al campo facendosi sovrastare dalla coppia Hamsik-Allan, partecipa pochissimo alla manovra, impreciso in fase d'impostazione
Voto: 4,5

Perparim Hetemaj:
recupera un numero considerevole di palloni in mezzo al campo, ma pesa troppo l'errore sul lancio del portiere che permette a Caputo di trovare il 2-2.
Voto: 4,5


ATTACCANTI:
Mauro Icardi:
prosegue il suo momento negativo: fallisce clamorosamente due palle gol davanti a Skorupski, partecipa poco alla manovra offensiva per tutti i 90 minuti
Voto: 4

Simone Zaza:
prestazione da dimenticare per l'attaccante lucano: non arriva mai alla conclusione in porta e non partecipa assolutamente alla manovra offensiva; appare spesso svogliato e viene giustamente sostituito a 20 minuti dal termine
Voto: 4,5
                                                                            
Lautaro Lartinez:
pesa troppo quell'errore sul colpo di testa a pochi passi dalla porta, sfiora il pari anche in pieno recupero
Voto: 4,5

FORMAZIONE: 3-4-3
Audero, Nkoulou, Murru, Rasmussen, Vecino, Candreva, Jankto, Hetemaj, Icardi, Zaza, Lautaro Martinez

QUELLI CHE CI HANNO FATTO GIOIRE....



PORTIERE:
Gianluigi Donnarumma:
assoluto protagonista del match: compie almeno quattro interventi miracolosi su Zaniolo, Schick e per due volte su Dzeko; se il Milan porta a casa un punto lo deve soprattutto a lui
Voto: 7

DIFENSORI:
Hans Hateboer:
corre su e giù per la fascia per tutti i 90 minuti, attento anche in fase di copertura; ad inizio ripresa trova il guizzo vincente per il gol che vale 3 punti
 Voto: 10

Stryger Larsen:
prestazione solida da un punto di vista difensivo, ma è in zona offensiva che risulta decisivo trovando il suo primo gol in campionato
Voto: 9,5

Daniele Rugani:
impeccabile in fase difensiva nel primo tempo,trova il gol che sembra poter chiudere la gara ma poi capitombola sotto i colpi di Inglese e Gervinho
Voto: 8


CENTROCAMPISTI:
Emanuele Giaccherini:
sfiora  il gol in un paio di occasioni, poi lo trova grazie all'errore di un difensore ed un bella azione personale; ogni volta che ha la palla tra i piedi dà la sensazione di poter creare un pericolo alla difesa avversaria
Voto: 10

Nicolò Zaniolo:
sempre nel vivo del gioco, ogni volta che riceve palla riesce a creare un pericolo per gli avversari; lotta in mezzo al campo, recupera palloni e imposta; in apertura di ripresa trova il meritatissimo gol che vale l'1 a 1
Voto: 9,5

Juraj Kucka:
lotta come un guerriero in mezzo al campo, abbinando spesso anche giocate di qualità: suoi i due assist in occasione del gol di Barillà e sul colpo di tacco di Gervinho
Voto: 9,5

Filip Djuricic:
si inserisce spesso creando pericoli agli avversari e ripiega anche in zona difensiva per dare una mano ai suoi compagni; corona la sua prestazione trovando il gol del momentaneo vantaggio
Voto: 9


ATTACCANTI:
Cristiano Ronaldo:
due gol e vetta della classifica marcatori in solitaria raggiunta; fortunato in occasione della prima rete, uno stacco imperioso quando batte Sepe per la seconda volta; serve anche l'assist a Rugani per il momentaneo 2 a 1
Voto: 14,5


Gervinho:
per 60 minuti si era visto poco, ma al 74' inizia la sua partita: prima un tacco meraviglioso che riapre il match, poi in pieno recupero si fa trovare pronto in mezzo all'area per il colpo del definitivo pareggio
Voto: 14

Francesco Caputo:
si fa trovare al posto giusto e al momento giusto in occasione del gol che riapre la partita; in apertura di ripresa sfrutta alla grande l'errore di Hetemaj e buca Sorrentino per il gol del pareggio; con questa doppietta regala un punto ai suoi e raggiunge quota 11 come reti stagionali
Voto: 13,5



FORMAZIONE: 3-4-3
Donnarumma, Hateboer, Stryger Larsen, Rugani, Giaccherini, Zaniolo, Kucka, Djuricic, Cristiano Ronaldo, Gervinho, Caputo



A cura di Valerio Pentasuglia



Posta un commento

0 Commenti