AZZARDA CHE TI PASSA, la rubrica a cura di Francesco Vitulo




Ciao a tutti , eccoci come sempre nella mia rubrica. Spero che i miei consigli vi riserveranno sorprese. I miei consigli non solo per schierare azzardi nel vostro fantacalcio, ma anche per segnalarvi giocatori che potrebbero ottenere un gran bel voto. La sufficienza si sa a volte è fondamentale ;)

Nel 2018 abbiamo azzeccato l'impossibile, quindi continuate a seguirci. Siete tantissimi e vi ringraziamo per questo.

Per questo week end che inizia dall'incubo del venerdì - sono sicuro che la penserete come me sul fatto che sia troppo presto per consegnare le formazioni - partiamo dal buon Giak Giaccherini: se fosse stato al posto di "Frodo Baggins" nel lanciare l'anello nel vulcano di Mordor probabilmente sarebbe inciampato e avrebbe fatto finire malissimo la storia di questo meraviglioso colossal, un film che è una video cassetta uscita male, data la sua media voto di quest'anno...complici anche un pò di acciacchi stagionali, speriamo tutti insieme che contro l'Atalanta possa trovare uno degli ultimi guizzi. Basterebbe un'incursione, come ci ha già abituato, allo spallino Lazzari...è appena tornato in gruppo e contro la Roma in casa è pronto a fare sfaceli sulla sua corsia; i centrocampisti in crisi ce ne sono tanti in serie A, il più preoccupante rimane De Paul: noi vorremmo segnasse 40 goals, ma sappiamo che non è possibile...l'Udinese storicamente sa come affrontare il Napoli, che sia il suo jolly per ritornare sull'olimpo dei big? Schieratelo, del resto come tenerlo fuori.
Il nostro capitano preferito Criscito è tanto che ottiene solide sufficienze, con la Juve post impresa europea però noi ci andremmo cauti; andremmo invece più spregiudicati su Soriano che sfiderà il Torino all'Olimpico...i granata, dal loro canto, hanno ripreso a subire goal e lui, da ex, può davvero colpire...lo sapete poi, la regola non scritta dell'ex può far sempre male! Fidatevi ;)

Buon week end a tutti e che la forza della sculata epica sia con voi!


A cura di Francesco Vitulo

Posta un commento

0 Commenti