Genoa, oltre al danno la beffa.


Un buon Genoa a San Siro complice forse un' Inter davvero brutta come si era vista nelle ultime due gare di Crotone e Bologna ma anche oggi fortunata con un gol a tre minuti dal termine sugli sviluppi di un calcio d'angolo messo a segno da Danilo D'ambrosio.
Juric schiera il solito 3 4 3 con la novità, finalmente direi, del giovane Omeonga, autore di un'ottima partita. Schierato alto sulla destra a disturbare prima le fonti di gioco e poi nel secondo tempo quasi da ala vecchio stampo, cosa che lui non è. Ha fatto soffrire il confusionario Dalbert avendo pure una buona occasione quando si era sul risultato di parità. Buona gara anche da parte di tutta la difesa che ha annullato completamente Icardi: su tutti Rossettini a guidare il trio di centrali composto da Biraschi, Zukanovic e l'ex granata. 
Genoa che parte timoroso ma che riesce nel primo  tempo a mettere il naso fuori con una occasione per il giovane Pellegri di testa e un tiro del sempre più volenteroso Taraabt parso anche oggi uno dei più positivi. Meglio nel secondo tempo dove dopo una ventina di minuti i nerazzurri appaiono confusionari e riescono ad arrivare al tiro da fuori con Eder subentrato all'imbarazzante Candreva e con un'azione che porta al tiro da pochi metri Brozovic. Comincia la sfortuna: esce Veloso problema muscolare, un paio di buone occasioni sprecate e ci si avvia verso il novantesimo. Ma quando sembra ormai fatta per un pareggio strameritato, in sequenza accade infortunio per Laxalt , gol come gia detto al minuto 87',  primo rosso ai danni di Omeonga per fallo da ultimo uomo su un lanciato Eder e il secondo rosso diretto per una presunta entrata pericolosa, a farne le spese Taraabt. 
Diciamolo francamente oggi non mi sento di dare nessuna colpa al mister un punto sarebbe stato strameritato e quando dico OLTRE AL DANNO LA BEFFA si intende che dopo già tutti gli assenti sabato prossimo al Ferraris contro il Bologna mancheranno probabilmente i due squalificati più due pedine fondamentali come Laxalt e Veloso. Beh che dire, la rosa non è da Europa league ma ci si mette anche una buona dose di sfortuna.........
Teniamo duro poi ci sarà la sosta ma la classifica è brutta e il morale forse ancora peggio.
M.CERAGIOLI

Posta un commento

0 Commenti