Benevento - Fiorentina 0-3: Nei campani non si salva nessuno, redivivo Babacar. Pagelle a cura di Salvo Costanza






BENEVENTO 0 - 3 FIORENTINA


Padroni di casa ancora alla ricerca del primo risultato positivo in Serie A contro una Fiorentina reduce dall'ottima vittoria in casa contro l'Udinese.
Baroni affianca Viola e Ciciretti accanto all'unica punta Iemmello, in porta dal 1' Brignoli al posto di Belec.
Nella Fiorentina confermatissimo 4-3-3 con Benassi mezzala e Simeone unica punta affiancata da Chiesa e Thereau. Sulla fascia la spunta ancora una volta Laurini ai danni di Bruno Gaspar.







BENEVENTO


BRIGNOLI 5,5: Incerto in più di un'occasione, sia nel goal del vantaggio viola di Benassi sia nel rigore causato (dubbio) su Babacar. Compie un ottimo intervento su Thereau a match ormai compromesso.

GYAMFI 5: L'esterno giallorosso si fa saltare troppo facilmente, facendo risultare il suo impegno vano.

VENUTI 5: E' fuori ruolo e si vede, costantemente in difficoltà contro il tridente viola.

DJIMSITI 5: Dopo la buona prova messa in mostra contro l'Inter annullando quasi totalmente Icardi ci si aspettava qualcosa di più, ma delude anche lui.

LETIZIA 5,5: Solita partita generosa dell'ex Carpi che però non riesce mai ad incidere.

CATALDI 5,5: Il meno peggio dei suoi colleghi di reparto. Cerca di dare ordine a centrocampo e colpisce un palo nel primo tempo. (dal 82' KANOUTE S.V. )

MEMUSHAJ 5: Poche idee non riuscendo mai a rendersi pericoloso, gira a vuoto e si perde tra le maglie viola.

CHIBSAH 4,5: Costantemente in ritardo sugli avversari, sbagli qualsiasi pallone gli capiti a tiro.

VIOLA 5: Baroni lo avanza a sinistra al fianco di Iemmello, mai decisione fu così errata. Cerca la gloria personale su calcio di punizione, ma spara alto da buona posizione.

IEMMELLO 4,5: I palloni per lui sono pochi, ma s'intestardisce inutilmente con azioni solitarie terminate tutto con il ritorno al possesso palla della Fiorentina. Esce tra i fischi. (Dal 56' ARMENTEROS 5: Entra per dare nuova linfa al reparto offensivo, ma il risultato è nullo. )

CICIRETTI 5: Cerca come può di rendersi pericoloso col suo solito lancio mancino all'interno dell'area senza riuscire mai ad impensierire l'avversario.  (Dal 70' LOMBARDI 5: Come se non fosse entrato in campo.)




FIORENTINA

SPORTIELLO 6: Solo sbadigli per l'ex Atalanta, mai chiamato in causa.

LAURINI 6,5: Controlla la sua zona di competenza senza particolari problemi.

ASTORI 7: La colonna viola sforna un'altra prestazione solida e senza sbavature, contro un avversario mai realmente pericoloso.

G. PEZZELLA 6,5: Come il suo collega di reparto, rischia poco o nulla contenendo l'avversario senza problemi. Peccato per il giallo evitabile.

BIRAGHI 6,5: Tanta corsa e grinta, sfiora il goal con un tiro cross su punizione da posizione defilata prendendo il palo.

BENASSI 7: L'ex granata conferma di aver fianlmente trovato il suo habitat naturale nel ruolo di mezzala. Costantemente in anticipo, caparbio nell'inserimento che ha portato al goal del vantaggio viola.

BADELJ 6,5: Mette ordine a centrocampo e smista palloni come sa fare.

VERETOUT 7: Altra gara positiva del francese, ringhia su tutti i palloni gli passano davanti dando ben più di un grattacapo a Chisbah e colleghi. Suo anche l'assist che ha portato al goal Babacar. (Dal 82' CRISTOFORO S.V.)

CHIESA 6: Si limita al suo compito senza mai affondare nella non irresistibile difesa campana. Poteva fare decisamente di più. (Dal 71' LO FASO 6: Il palermitano cerca più di una volta di rendersi pericoloso dal suo lato, ma non riesce pienamente nell'intento. Sufficiente comunque la sua prova.)

SIMEONE 6,5: La solita "garra" sudamericana dell'argentino che sforna l'ottimo assist per il goal del vantaggio di Benassi. Primo tempo di buon livello nel quale manca solo il tanto agognato goal. Esce all'intervallo a scopo precauzionale per il riacutizzarsi di un fastidio muscolare. (dal 46' BABACAR 7: Khouma sostituisce l'argentino in maniera egregia siglando il goal del raddoppio e procurandosi il rigore poi trasformato da Thereau. Affamato.)

THEREAU 7: Ottima prova dell'ex Udinese che cerca di impensierire la retroguardia giallorossa svariate volte e coronata dal goal su calcio di rigore chiudendo definitivamente il match.





Salvo Costanza

Articolista per la redazione Voti-Fanta