Cagliari-Genoa 2-3 LE PAGELLE: Super Taarabt! Disastro Van der Wiel. A cura di Salvo Costanza




CAGLIARI 2 - 3 GENOA


Importante scontro salvezza tra le due compagini rossoblu in questa ottava giornata di campionato.
Nei sardi Rastelli schiera a sorpresa dal primo minuto Van der Wiel, al debutto in serie A, e regala una maglia da titolare a Romagna e Farias che sostituiscono gli acciaccati Andreolli e Sau.
Nel Genoa Juric conferma Taarabt a supporto del bulgaro Galabinov. Tornano dal primo minuto Rigoni e Izzo, quest'ultimo dopo aver scontato una lunga squalifica.










CAGLIARI

CRAGNO 6,5: Cerca di mettere più pezze possibili negli errori difensivi dei suoi compiendo ottimi interventi su Galabinov e Rossettini. Nel secondo tempo è costretto a dare forfait a causa di uno stiramento per un'altra parata che tiene a galla i suoi. Non può nulla sui goal di Galabinov e Taarabt. (dal 64' RAFAEL 6: buon intervento su Omenga nel finale di gara, non può nulla sul goal di Rigoni.)

VAN DER WIEL 4: Laxalt, Taarabt e Galabinov dal suo lato fanno ciò che vogliono. L'olandese è costantemente in ritardo nella marcatura sugli avversari ed è palese di non essere ancora in condizione. Rastelli lo boccia sostituendolo a fine primo tempo. (dal 46' FARAGO' 6: Pronti via sforna subito l'assist per Pavoletti. In fase arretrata soffre le solite folate di Laxalt, ma con la sua squadra riversata in avanti per recuperare il risultato si destreggia in maniera sufficiente.)

ROMAGNA 4,5: Tra lui e Van Der Wiel la corsia sinistra genoana va a nozze. Taarabt e Galabinov duettano senza difficoltà. Il bulgaro sfugge troppo spesso ed in maniera decisamente facile alla marcatura disastrosa dell'ex Juventus.

PISACANE 5,5: Cerca di contenere come può le sfuriate avversarie riuscendoci in parte a differenza dei suoi colleghi di reparto.

PADOIN 5,5: L'esterno tutto fare di Rastelli mette in mostra la solita partita generosa ma non riesce ad incidere come vorrebbe.

IONITA 4,5: Ha sulla coscienza il pallone perso banalmente a centrocampo che ha causato il goal del vantaggio genoano di Galabinov. L'errore lo condiziona per il resto della gara e sbaglia numerosi passaggi importanti nelle sua zona di competenza. (dal 75' SAU S.V. )

CIGARINI 5,5: Cerca di ordinare il suo reparto con qualche idea interessante, ma entra quasi sempre difficoltà con il centrocampo genoano commettendo qualche fallo di troppo.

BARELLA 5,5: Il gioiellino sardo, a parte qualche buona iniziativa palla al piede, non riesce a sfornare la giocata giusta come ormai da tempo ci aveva abituati.

JOAO PEDRO 6: Solo un tiro da fuori respinto da Perin prima del goal siglato su rigore. Cerca di penetrare nella difesa avversaria ma è costantemente contenuto senza eccessive difficoltà dagli avversari.

FARIAS 5: Inesistente per tutti i 90', rischia più di una volta il cartellino giallo per falli totalmente inutili e che dimostrano esclusivamente il momento poco sereno e nervoso del brasiliano. Ha un'unica palla gol sul finale di gara, ma la fallisce sparando centralmente su Perin.

PAVOLETTI 6: L'unica buona notizia è che finalmente si è sbloccato siglando la prima rete con la maglia del Cagliari. Per il resto prestazione da dimenticare, ben contenuto dalla retroguardia dei grifoni.


GENOA

PERIN 6: Non può nulla sui goal dei sardi, compie una buona parata sul tiro da fuori di Joao Pedro nel secondo tempo. 

IZZO 5,5: Tornato dal primo minuto dopo la lunga squalifica fa il suo nella retroguardia rossoblu, ma si fa sovrastare da Pavoletti in occasione dell'1-2.

ROSSETTINI 6,5: Partita sicura e senza sbavature del centrale genoano, riesce a disinnescare senza troppi problemi Pavoletti e Joao Pedro. Sfiora anche un goal di testa nel primo tempo parato da Cragno.

ZUKANOVIC 6: Partita ordinata del ex atalantino.

ROSI 6,5: Dal suo lato contiene Padoin senza problemi. Il terzo goal dovrebbe essere suo, ma Rigoni glielo "ruba" sulla linea di porta.

BERTOLACCI 6: Prestazione sufficiente dell'ex Milan che finalmente comincia a dimostrarsi in condizione. (dal 90' BRLEK S.V.)

VELOSO 6,5: Il faro dei grifoni controlla con eleganza e sicurezza il centrocampo, ed il resto della squadra ne giova. Causa involontariamente il rigore - dubbio - che porta il Cagliari sul 2-3.

RIGONI 7: Partita di quantità e sostanza coronata da un meraviglioso assist di tacco per Taarabt e dal goal da rapinatore d'area per il momentaneo 1-3. Esce per un infortunio muscolare nel finale di gara. (dal 85' OMEONGA S.V.)

LAXALT 6,5: Con gli strafalcioni di Van Der Wiel potrebbe rendere la fascia sinistra un inferno, ma si limita agli ordini dettati da Juric. Continua con la solita grinta nel secondo tempo e sfiora il quarto goal colpendo il palo a pochi minuti dalla fine della partita. 

TAARABT 7,5: Letteralmente l'uomo partita, la difesa sarda va totalmente in bambola con le sue giocate. Sforna assist su assist per Galabinov e sigla il 2-0 grazie ad un delizioso uno-due con Rigoni. Ritrovato. (dal 75' RICCI S.V. )

GALABINOV 7: Autentica spina nel fianco per Van der Wiel e Romagna che non riescono quasi mai a contenere. Sigla il goal del vantaggio, ma si divora almeno altre tre occasioni limpide che potevano aumentare di netto lo score finale.



A cura di Salvo Costanza

Commenti