Passa ai contenuti principali

LAZIO, Inzaghi: "Vittoria meritata. Complimenti a Strakosha, non è facile venire qui e vincere"




"I ragazzi hanno meritato la vittoria facendo una gara di grande personalità e intensità. Avere due punti in meno mi sarebbe dispiaciuto per i ragazzi, si sono meritati tutto".

"È giusto che si parli di questi calciatori perché stanno compiendo cose straordinarie. Siamo solo all’ottava giornata, ora è normale che si inizierà a parlare tanto di Lazio: dovremo essere bravi a festeggiare solo oggi e domani per poi da lunedì rivolgere la nostra testa solo al Nizza. Dovremo mantenere la calma e continuare a lavorare così. Ci regaliamo queste grandi soddisfazioni".

"Nel primo tempo le squadre se la sono giocata alla pari, la Juventus non aveva creato molto. Ero molto contento della fase di non possesso, anche nella prima frazione. Nell'intervallo ho detto alla squadra che avremo dovuto sbagliare meno negli ultimi 20 metri. Dovevamo essere più cattivi e lucidi. Sappiamo quanto è difficile venire a giocare in casa della Juventus".

"Sul rigore ho dovuto trattenermi, c'è il VAR e i direttori di gara che controllano: possono fare bene come possono fare male, dalla panchina sembrava che ci fosse".

"Tutti avrebbero voluto giocare fino alla fine. Immobile e Parolo erano reduci da 180 minuti con la Nazionale, anche Luis Alberto e Lulic non volevano uscire. Patric, Caicedo e Nani sono subentrati al meglio. Bastos aveva svolto un solo allenamento completo e mezzo ed era reduce da uno stop di un mese: è stato bravissimo. Mi complimento pubblicamente con lui, ma lo avevo già fatto prima in privato. Ha disputato una grande gara, così come Strakosha: complimenti anche a lui".